Asterem - Scheda Cittadina

image

Nome città: Asterem

Governo: Democrazia

Pagina Wiki:

Presentazione: la città nasce da un villaggio in espansione grazie alla produttività degli abitanti, si sviluppa in una valle, con quartieri ricavati sui versante delle montagne adiacenti, nonché nella valle stessa. presentare le origini del proprio gruppo o dare altri dettagli. La città nasce grazie all’espansione del suddetto villaggio grazie all’arrivo di avventurieri da Spes, uniti da origini comuni nelle ere passate.

Capo Città: Zerostail (GDR: Dwei Stail Walnut)

Membri: @Solar @Zerostail Alchidion @Zangetsu @deadsadbadmad @Kimary AtomicFloyd @Dristar @Langaiden @Opchip @aretu @SirVecchio LordLory @Anubi24 @Architetto @itsDazai @sercinci @peterorango Zskedix @MonTheDog @Auruur

Coordinate: -23500 (X); 3540 (Z)

Nota per i nuovi: aperti a chiunque voglia unirsi al progetto previa conoscenza in game / ts
Episodio precedente: Progetto Citta' - Asterem

Passate settimane da quella fortuita sera al bar di Spes, il vecchio ed il giovane camminano nel mezzo della piccola carovana in direzione di un minuto insediamento del Birdain.

“Ascolta bene giovanotto: il villaggio verso cui ci stiamo recando è abitato da genti proveniente da ogni piano e di diverse culture. Insieme a loro potrete costruire una grande e florida città. Sarà perfetto per te ed il tuo gruppo.”

“Di cosa vive le genti di questo luogo?”

“La maggior parte di loro sono minatori, vi è una grossa voragine naturale che hanno adoperato per l’estrazione mineraria. Ma ho un’idea su come potreste sfruttare tale voragine e la particolare conformazione della zona.”

“Quale sarebbe l’idea?”

“Con un po’ di pazienza, figliolo, con un po’ di pazienza”

Giunti al villaggio, il gruppo viene accolto con grande calore e giubilo.
Un rappresentante prende la parola per ricevere i nuovi arrivati:

“A nome di tutti vi diamo il nostro più caloroso benvenuto! Il vostro arrivo arricchisce la nostra comunità con nuove storie, culture e competenze. Qui crescerà una città libera formata da persone libere. Ogni cultura, stile e religione troverà casa ad Asterem 1!”

Ultimata la sistemazione delle merci e montato un bivacco temporaneo, il giovane si rivolge al vecchio.

“Ho riflettuto tutto il giorno su quale potrebbe essere il mio primo contributo. Pensavo che sarebbe giusto omaggiare le mie origine ipheane.”

Mentre il giovane parla, il vecchio osserva la valle al tramonto. Un pugno di terra soffice tra le dita. Le immagini di alberi maestosi e di isole volanti negli occhi. Una lacrima che riga il viso.

11 Mi Piace