Codice niuoppiano grizzliano

CODICE NIUOPPIANO GRIZZLIANO

COSTITUZIONE (editto fondativo)

Noi, Padri Fondatori, con l'obiettivo di creare una libera provincia perfetta, in grado di stabilire la giustizia, assicurare una politica interna precisa, garantire la sicurezza personale, promuovere il benessere individuale e proteggere i diritti fondamentali della Libertà e della Prosperità, ordiniamo e stabiliamo questo bando con valore immediato, con il quale:

  1. Si definisce l'intera provincia di Niuop come Provincia Libera di Niuop, intendendo con questa denominazione una terra di rifugio e di completo asilo politico per tutti coloro si sentano indesiderati, soffocati o limitati nelle loro città di provenienza.
  2. Si definisce l'area interna al confine cittadino come terra di opportunità (lend of opportiunitis, nel dialetto locale) dando diritto a tutti i suoi abitanti di perseguire come meglio credono la propria felicità personale, con l'unica necessaria restrizione, del rispetto dell'altrui proprietà privata.
  3. Tutti i cittadini sono GENTILMENTE INVITATI[1] a depositare una somma pari a 10.000 zenar nelle casse della Banca di Deposito Statale non appena sia nelle loro possibilità, in modo che il sudore della loro fronte gli garantisca il diritto di voto che, giustamente, non è disposizione dei pigri e dei fannulloni.
  4. Il garante dei valori fondamentali nei quali ogni cittadino niuoppiano è tenuto a riconoscersi è, per sempre, lo Stato. Per Stato si intende l'insieme dei due organi deliberativi principali: la Camera Alta e la Camera Bassa.
  5. La Camera Alta è composta da 5 membri: i primi 4 sono i diretti eredi dei 4 Padri fondatori, o i membri più anziani dei rami cadetti delle rispettive famiglie, il quinto viene democraticamente eletto dai membri della Camera Bassa tra i cittadini niuoppiani che posseggono i requisiti adeguati (50.000 zenar depositati nella Banca di Deposito Statale e una proprietà che corrisponda a un obiettivo cittadino).
  6. La Camera Bassa è composta da 5 membri: tutti e 5 sono democraticamente eletti tra coloro che posseggono i requisiti adeguati (30.000 zenar depositati nella Banca di Deposito Statale) da coloro che posseggano i requisiti adeguati (10.000 zenar depositati nella Banca di Deposito Statale).
  7. La bandiera della Libera Provincia di Niuop è formata da strisce parallele orizzontali bianche e rosse con al centro un rombo blu contenente un cerchio bianco.
  8. Le camere avranno il compito di agire come giudici.

    Per i processi che trattano eventi accaduti all’interno del suolo niuoppiano, si riuniranno le camere e si proporranno vari giudizi. Il giudizio che riceverà più voti sarà emesso come sentenza.

    Per i processi che trattano eventi accaduti all’esterno del suolo niuoppiano, tutti i poteri di giudizio saranno in mano alla camera alta che potrà convocare la camera bassa che avrà potere consultivo.

    In caso gli eventi dovessero riguardare uno o più membri delle camere, essi perderanno temporaneamente il diritto di voto.



  9. La camera alta ha il potere di istituire ministeri

CODICE CIVILE

LIBRO 1: DELLE PERSONE

C.C. 1) Capacità giuridica

La capacità giuridica si acquisisce nel momento della nascita.

C.C. 2) Capacità di agire

La capacità di agire si acquisisce nel momento in cui si diventa cittadini di una qualsiasi città del mondo.


Essa può essere riconosciuta dall'autorità statale anche ad eremiti.

C.C. 3) Persone giuridiche

Tra le persone giuridiche possono esserci:

  1. persone in carne ed ossa
  2. società
  3. enti

C.C. 4) Persone in carne ed ossa

Le persone in carne ed ossa sono ritenute direttamente responsabili delle proprie azioni.


Esse sono tenute ad utilizzare tutto il loro patrimonio in caso debbano adempiere ad un obbligo.

C.C. 5) Società

Le società sono considerate persone giuridiche che godono di autonomia patrimoniale perfetta.


Esse, per essere costituite, devono avere uno statuto, devono avere scopo di lucro e devono essere registrate presso gli organi statali competenti.


Il patrimonio di una società è considerato separato da quello dei suoi soci.


Le società sono tenute ad adempiere agli obblighi con tutto il loro patrimonio.


Il patrimonio societario va segnalato all'autorità statale settimanalmente.

C.C. 6) Enti

Gli enti sono considerati persone giuridiche che non godono di autonomia patrimoniale perfetta.


Essi, per essere costituiti, devono avere uno statuto, non devono avere scopo di lucro e devono essere registrati presso gli organi competenti.


Il patrimonio di un ente non è considerato separato da quello dei suoi soci.


Gli enti sono tenuti ad adempiere agli obblighi con tutto il loro patrimonio e con quello dei loro soci.


Il patrimonio di un ente va segnalato ogni settimana all'autorità statale.

LIBRO 2: CONTRATTI

C.C. 7) Tutela contratti

Lo Stato tutela tutti quei contratti che sono meritevoli di tutela. Essi sono quei contratti che non violano le leggi dello Stato, che non violano le decisioni temporanee emanate dalle Camere o sottoscritte dalle stesse.

C.C. 8) Contratti invalidi e nulli

I contratti che acquistano invalidità successivamente all'entrata in vigore di una nuova legge, vanno sottoposti all'autorità statale che deciderà se renderli nulli o se correggerli.


I contratti invalidi sin da principio, sono da considerarsi nulli.

LIBRO 3: OBBLIGHI E CREDITI

C.C. 9) Obblighi

Ogni persona giuridica è tenuta ad adempiere ai propri obblighi nei tempi, nei modi e nei luoghi previsti dai contratti o dalle situazioni che li hanno creati.

C.C. 10) Crediti

Ogni persona giuridica può pretendere l'adempimento di un obbligo nei tempi, nei luoghi e nei modi specificati nei contratti o dalle situazioni che li hanno creati.

LIBRO 4: PROPRIETÀ PRIVATA

C.C. 11) Proprietà privata

Ogni cittadino ha diritto alla tutela della propria proprietà.


Ogni cittadino può allontanare, rispettando la legge, dalla propria proprietà un cittadino che non ne è proprietario.


Ogni cittadino è libero di vendere una propria proprietà.


Ogni cittadino è libero di possedere tutte le proprietà che può permettersi.

C.C. 12) Costruzioni

Ogni cittadino è libero di costruire ciò che vuole su un terreno di sua proprietà, a patto che ciò non leda gli interessi dello Stato o di altri cittadini.

LIBRO 5: TASSAZIONE

C.C. 13) Tassazione

Ogni cittadino è tenuto a contribuire al mantenimento dello stato nei modi indicati dalla legge.

CODICE PENALE

C.P. 1) Del punito

E' punito dalla legge della Libera Provincia di Niuop chiunque commetta reato sul suolo niuoppiano.


Nel suono niuoppiano sono considerate anche le aree di influenza di Niuop che non rientrano effettivamente nei claim cittadini.


E' punito, rispettando le norme del diritto internazionale, anche colui che compie reato all'estero contro gli interessi della Libera Provincia di Niuop o di un suo cittadino.

C.P. 2) Delle pene

I giudici potranno scegliere che pene applicare in base al reato commesso.


Per infrazioni delle norme che ricadono nel codice civile le pene applicabili sono:


1. Multa


2. Confisca beni


3. Lavori forzati


4. Proposta di risoluzione consensuale


Per infrazioni delle norme che ricadono nel codice penale:


1. Tutte le pene precedenti


2. Galera per un tempo massimo di 3 giorni


3. Esilio


4. Obbligo di frequenza ad appositi corsi riabilitativi


Per le infrazioni presenti in altri codici, le pene saranno specificate nelle apposite sezioni di questi codici.

C.P. 3) Dell'omicidio

Chiunque uccida un altro essere umano verrà perseguito per legge.


L'omicidio, tranne in caso di difesa personale o se eseguito per ordine dell'autorità statale, non è giustificato.

C.P. 4) Del furto

E' vietato qualsiasi tipo di furto (rapina, taccheggio, eccetera).

C.P. 5) Della violazione della proprietà privata

E' vietato introdursi nella proprietà privata di un cittadino senza la sua autorizzazione o senza l'autorizzazione dell'autorità statale.

C.P. 6) Della violazione del bene pubblico

E' vietato danneggiare il bene pubblico e non rispettare le norme che regolano l'uso dei luoghi pubblici.

C.P. 7) Della ribellione

E' vietato aggregarsi in formazioni sociali non autorizzate, con scopi sovversivi e destabilizzanti per la sicurezza dello Stato.

C.P. 8) Del racket

E' vietato aggregarsi in associazioni malavitose al fine di ottenere vantaggi con metodi illegali, estorcere denaro, seminare il terrore.

C.P. 9) Sostituzione di persona

E' vietato fingersi un'altra persona.

C.P. 10) Falsa dichiarazione

E' vietato fare false dichiarazioni all'autorità statale.


E' vietato fare false dichiarazioni al fine di ottenere vantaggi da un contratto.

C.P. 11) Violazione misure di emergenza

In caso siano emanate regole da rispettare durante un periodo di emergenza, è vietato non rispettarle.

C.P. 12) Del ferimento

E' vietato ferire volontariamente altre persone e se stessi.

C.P. 13) Degli animali

E' vietato ferire e/o uccidere gli animali degli altri cittadini.


E' vietato abbandonare gli animali sul territorio niuoppiano.

C.P. 14) Delle armi

Si è liberi di girare armati sul territorio niuoppiano, ma bisogna tenere l'arma in una apposita fondina o in qualsiasi altro oggetto in grado di contenerla.


E' consentito installare sistemi di difesa all'interno della propria casa a patto che essi non vadano a disturbare nessuno all'esterno della stessa.

C.P. 15) Vendita a nemici

E' vietata la vendita di qualsiasi tipo di armamento, diamante e rifornimento potenzialmente pericoloso ai nemici di Niuop.

CODICE DI CIRCOLAZIONE ED IDENTITÀ

C.C.I. 1) Dell'identità

Chiunque si trovi sul suolo niuoppiano è tenuto a rendere la sua identità palese.

C.C.I. 2) Documenti di identità

Chiunque si trovi sul territorio niuoppiano deve essere in possesso di un documento di identità fornito dagli appositi organi statali.

C.C. I. 3) Documenti per i cittadini

I cittadini di Niuop potranno circolare liberamente conservando il documento in casa e mostrandolo all'autorità statale solo se richiesto.


Il primo documento di identità sarà fornito gratuitamente. Esso va aggiornato ogni 3 settimane pagando un contributo di 20 zenar.

C.C.I. 4) Documenti per lo straniero

Le persone non cittadine di Niuop, prima di accedere al suolo niuoppiano, dovranno richiedere apposito documento di identità all'autorità statale di Niuop.


Il prezzo di questo documento sarà di 100 zenar alla prima richiesta. In caso di smarrimento il prezzo di riemissione sarà di 150 zenar. Tale documento va rinnovato al prezzo di 50 zenar una volta a settimana.

C.C.I. 5) Dell'armamento dello straniero

Qualsiasi straniero si trovi sul suolo niuoppiano può girare armato, a patto di comunicare all'autorità statale l'attrezzatura di cui è a disposizione e di portare l'arma nell'apposita fondina.


In caso l'autorità statale lo ritenga opportuno, potrà confiscare l'attrezzatura allo straniero e riconsegnargliela nel momento in cui abbandona il suolo niuoppiano.

C.C.I. 6) Della cosa pubblica per lo straniero

E' vietato allo straniero costruire percorsi, applicare cartelli, coltivare aiuole, alberi, piazzare elementi di costruzione sul suolo niuoppiano senza autorizzazione dell'autorità statale.

C.C.I. 7) Delle pene

Chi infrange gli articoli che vanno dall'1 al 3 vengono puniti allo stesso modo in cui vengono puniti coloro che infrangono le norme del codice civile. Chi infrange gli articoli che vanno dal 4 al 6 vengono puniti allo stesso modo in cui vengono puniti coloro che infrangono le norme del codice penale.