Considerazione sulla figura del mercante

Sono conscio del fatto che è difficile rendere viable il mercante in un gioco come mc dove tutti possono procurarsi tutto. Nelle ere passate alcune scelte hanno influito in modo diretto ( limitare la crescita delle piante in base alla zona climatica) o indiretto ( alti costi di mantenimento per le città che erano restie a ridistribuire ricchezza ai cittadini) sulla figura del mercante.

In questa era con la possibilità di vendere minerali/legno agli npc (e città meno affamate di zenar maybe) il player medio dovrebbe avere una disponibilità economica maggiore e di conseguenza in alcuni casi potrebbe scegliere di acquistare materiali anziché cercarli/farmarli.

Il mio dubbio, a questo punto, è sulle chest shop che da quello che ho capito sarà

ed ho paura che questa limitazione possa scoraggiare un player che vuole fare il mercante ma può vendere un solo item per volta…

PS

Considerando anche che in molti progetti vedono il commercio come un punto importante della loro filosofia.

Ne approfitto per ringraziare lo staff per tutto il tempo che sta dedicando a questo progetto.

5 Mi Piace

Il problema di lasciare più liberi i chestshop è che permettono di avere chest protette a volontà senza limiti, quindi vanno contro al sistema del towny.

E’ possibile che in futuro si predispongano degli edifici di spes da dare alle città per fargli avere un’intero edificio in cui mettere chestshop, però non posso ancora confermarvelo perchè già farle funzionare nella zona attuale non è stato banale e creare due zone non sarebbe la stessa cosa. Il primo step è vedere che per tutti i player il mercato attuale funzioni correttamente.

1 Mi Piace

Una cosa che invece che non ho avuto modo di verificare durante i vari test del server è … vi sono npc che vendono materiali ( senza considerare qualche eccezione ) ?

Nascosto

Spero di no

ce ne sono che vendono materiali tipo cobblestone, sabbia, gravel e roba simile da quello che ho visto

Non è una bella cosa per un mercante …

Volevi vendere cobblestone?? :thinking: Ci sono sempre stati gli shop con i materiali base a spes…

se c’è forgondur non servono , e poi la cobble no ma la sabbia si.
Dipende anche dai prezzi impostati

Vendere sabbia è una cosa che facciamo sempre per evitare che deturpino le spiagge, non ci sono materiali particolarmente rilevanti in vendita

Bhe ma forgondur esiste proprio per questo scopo, oltre ad esserci una regola ben precisa nel regolamento al riguardo.
I materiali di base sono anche quelli più utilizzati (legno,terra,sabbia,stone, etc).

Riepilogo

ricordo che in terza era ho venduto più sabbia che diamanti ed avevo un semplice shoppino cittadino xd

Comunque se è stato deciso così non c’è problema, sto solo cercando di dare qualche chance ad un’eventuale mercante.

si ma voglio vedere chi per tipo 1 stack di sabbia va fino a forgondur

Credo sia proprio quello il punto, che se non ci fossero gli NPC che la vendono a Spes giocare come mercante (che quindi vende materiali scomodi da ottenere) sarebbe più facile

dubito che qualcuno preferirebbe pagare un player piuttosto che prendere il materiale “scomodo” direttamente a forgondur (che poi cobblestone e sabbia non sono materiali scomodi dal momento che li trovi in quantita industriali), è una questione di principio, a meno che tu non sia mio alleato non cercherei mai di farti arricchire xd

Se la vedi in questo modo allora le chestshop a spes sono totalmente inutili.
Il player medio, superato il periodo iniziale dell’era dove ovviamente le risorse economiche sono basse, potrebbe decidere di non perdere 20 minuti o più a farmare 4 stack di legna oppure fare un viaggio di andata e ritorno per raccogliere 5 stack di sabbia a forgondur, ma semplicemente di comprarlo al mercato…

Proprio per il tipo di ragionamento che hai fatto tu, spero che in futuro possa esserci la possibilità di creare plot mercato interni alle città .

Riepilogo

In 3 era vi era un mercato globale e tutti compravano da tutti senza problemi … nella maggior parte dei casi.

3 Mi Piace

Il punto è proprio che qui non c’è un mercato globale, a vendere sabbia/simili sarai tu e forse altre 2 persone nel server (per dire) e se io ho bisogno di sabbia non ho molta voglia di dover aspettare che logghi e che trovi il tempo di portarmelo a mano nel punto x, ci sono una miriade di altre cose da vendere… concentrati su quelle

1 Mi Piace

Sono sempre stato dell’idea che, non aver più adottato il mercato internazionale che si aveva in terza era, sia stato un errore.
0 attese, niente scambi a mano e tutti vendevano di tutto, dalla cosa più rara alla cosa più stupida e semplice da poter farmare in gioco.
C’era competizione tra chi vendeva, prezzi che si alzavano e si abbassavano. C’era chi faceva soldi solo con il mercato internazionale e chi li faceva in egual modo con il metodo classico (scambio a mano o chest shop).

2 Mi Piace

invece secondo me è importante che ci siano degli NPC che vendano materiali, a maggior ragione se esiste un mercato di player. Così facendo il prezzo dei materiali dettato dagli NPC potrà valere come soglia di riferimento per i player/mercanti che giocheranno a ribasso rispetto al prezzo NPC

edit: ovviamente i prezzi degli NPC devono essere alti altrimenti renderebbe la vita dei mercanti impossibile

Si potrebbero mettere i prezzi degli npc a valori scomodi in modo da incentivare il commercio fra gli utenti e solo in casi estremi l’acquisto dagli npc. Il mercato internazionale, come gia’ fatto notare da ghost e da architetto, era una funzione comodissima, un vero peccato che non sia stata reintrodotta

2 Mi Piace

mi sfugge qualcosa, cosa cambia tra quello che tu chiami “mercato internazionale” ed il mercato attualmente implementato?

il mercato internazionale internazionale consentiva a tutti di avere un deposito protetto, dando di fatto agli eremiti meno incentivi per entrare in una città; sono abbastanza sicuro che sia questo il motivo per cui non è mai stato aggiunto dopo la terza era.

Per il resto io sono dell’idea che i materiali base sia giusto venderli a Spes, rendono il gioco più piacevole e comodo a tutti e non impediscono affatto attività di vendita, io sia in quinta che in sesta ho fatto un sacco di soldi come mercante.

Non si potrebbe ovviare al problema mettendo un prezzo massimo sui vari materiali? In questo modo se uno cerca di fare il furbo e per esempio mette tutti i suoi diamanti in una chest sarà comunque costretto a impostare il prezzo massimo prestabilito e il giorno dopo qualcuno potrebbe esserseli comprati tutti.
Se a questo si aggiunge una regolamentazione sulla posizione delle chest shop all’interno di zone plottate, magari vietando di posizionarle in zone non raggiungibili da altri player come all’interno di una casa ma solo in una zona comune, sarebbero i sindaci e gli assistenti a fare in modo che i cittadini non abusino del sistema. Con dei controlli a campione mod->sindaci->assistenti->cittadini si potrebbe avere un controllo capillare

1 Mi Piace