Costituzione del Regno di Simphonya

Costituzione del Regno di Simphonya

  • Art. 1 La sovranità del Regno di Simphonya appartiene al Re che la delega, secondo il principio democratico, alle Istituzioni Pubbliche garanti della volontà popolare.
  • Art. 2 Il Regno di Simphonya è uno Stato laico, ogni cittadino è libero di professare la propria religione nel rispetto degli altri principi costituzionali.
  • Art. 3 Il cittadino possiede il diritto naturale alla vita, alla felicità ed alla libertà,è vietato quindi ogni tipo di discriminazione sociale, religiosa , razziale e politica.
  • Art. 4 Il cittadino ha il diritto di professare ogni tipo di ideologia politica, a patto che questa non violi i principi dei diritti naturali.
  • Art. 5 Ogni cittadino ha eguali diritti di fronte alla legge.
  • Art. 6 La proprietà privata è riconosciuta come diritto inalienabile.
  • Art. 7 Il Regno di Simphonya adotta la diplomazia come strumento di risoluzione di controversie internazionali, nei casi in cui essa si dimostri insufficiente il Paese approva l’utilizzo dell’esercito.
  • Art 8 Il cittadino ha diritto al possesso di armi come strumento di autodifesa.
  • Art. 9 I cittadini provenienti da territori non appartenenti al Regno di Simphonya dovranno richiedere un permesso specifico di circolazione e/o soggiorno all’ufficio del ministro degli esteri, dove saranno anche confiscate eventuali armi.
  • Art. 10 Il simbolo del Regno è costituito dalla figura stilizzata della Sirena Simphonya posta su uno sfondo blu.
  • Art. 11 Eventuali riforme costituzionali possono essere approvate solo se in seguito ad una votazione, almeno due terzi del governo si dimostra a favore.
5 Likes