Country House Babalui, progetto

qui i link per le altre immagini:

1

wjun14.png

<a href="http://it.tinypic.com?ref=wjun14" target="_blank"><img src="http://i41.tinypic.com/wjun14.png" border="0" alt="Image and video hosting by TinyPic"></a>

http://it.tinypic.com/r/wjun14/5

http://i41.tinypic.com/wjun14.png

2

<a href="http://it.tinypic.com?ref=2u7nd5c" target="_blank"><img src="http://i42.tinypic.com/2u7nd5c.png" border="0" alt="Image and video hosting by TinyPic"></a>

2u7nd5c.png

http://it.tinypic.com/r/2u7nd5c/5

http://i42.tinypic.com/2u7nd5c.png

post-1878-0-63875100-1388922725_thumb.pn

Ma è tipo un ristorante?

Ser babalui, abbiamo visionato il suo progetto.

Possiamo affermare che come inizio non è male, ma a nostro parere c'è qualcosa da migliorare... le forniremo unìutlie guida sullo stile adottato dalla città di Avalon: le consiglio di guardarla con attenzione!

Ps: Ricordati che a Maras ogni cittadino ha a disposizione un massimo di due plot, e quindi questo pone un limite sulla costruzione.

Progettazione di una casa:

PREMESSA

Molti di voi si sono visti assegnare un plot, e ora siete giustamente ansiosi di vedere realizzata la vostra bella casina. :fifiyes:

Mi sono arrivate parecchie richieste di progetti vari.

Tuttavia, secondo il recente emendamento della normativa edilizia, gli unici che possono presentare e realizzare progetti sono gli Architetti. Ogni Architetto si occuperà di edificare un borgo (modulo di 8 case articolate attorno a una piazza). Non disperate, però! Se avete richieste sulla vostra casina, potete trovare l’Architetto del vostro borgo (ci abita anche, quindi non dovrebbe essere difficile. Da Ovest a Est dovrebbero essere prossimamente.

Lascio comunque la seguente guida a disposizione di chiunque. Può servire agli Architetti per rinfrescarsi la memoria su qualche dettaglio, o ai singoli cittadini a capire lo stile cittadino in vista di possibili futuri contest per le opere pubbliche.

GUIDA GENERALE

Ma passiamo a ufficializzare questo fantomatico “stile” che dovete seguire.

Chiunque voglia provare un progetto, si costringa a guardare questi video:

http://www.youtube.com/watch?v=ulOK67P_l7o

http://www.youtube.com/watch?v=Ls6Tz_sr4bg

http://www.youtube.com/watch?v=-CU-njmpOCE

http://www.youtube.com/watch?v=uCRyYjxomuI

Sono viedo del nostro “Muso” ispiratore Madnes64 con la sua Kargeth.

Il primo è per entrare nello stile approssimativo che caratterizza Avalon.

Il secondo è per capire come si costruisce una dannatissima casa. Circa. Per esempio, le fondamenta di cobble non sono… ehm… fondamentali :roll:

E non incoraggiamo l’uso degli stone bricks.

Gli altri quattro sono in assoluto quelli piu utili, perhcè spiega come lui fa una casa, non un tutorial.

Ma sicuramente è la principale miniera dalla quale attingere idee e modus operandi. Questo è assolutamente il punto di partenza per il vostro progetto. Guardate come fa lui e agite di conseguenza. Se non siete capre in inglese potete anche ascoltare la spiegazione di ciò che fa.

Poi tenete conto del piano urbanistico. La città sarà divisa in “borghi”. Un borgo sono 9 plots: una piazza centrale e 8 case affacciate su essa. Ogni borgo dovrebbe sembrare costruito da un solo architetto, quindi la prima regola è: copiate dai vicini! Ispiratevi molto dagli altri, non per fare case identiche, ma per adottare soluzioni simili. Che sia dal modo di sporgere del tetto alla forma della casa ai vasi di fiori. Per esempio, il borgo della casa di potty ospiterà, per quanto possibile, case “castellose”, il borgo della casa di alici magari case un po’ più squadrate e “pulite” nelle facciate (mi viene da dire coloniali, non so perchè :matto: ). Non fossilizzatevi su questa roba, però. Già è difficile seguire Madnes, capisco se non riuscite nel frattempo a imitare i compagni di quartiere. Al massimo io o alco sistemiamo poi i dettagli a lavoro concluso :)

Quindi, sommario veloce per il vostro progetto:

Materiali consentiti: Legna di quercia grezza, lavorata e derivati (stairs, slabs, fences, trapdoors). Cobble (limitata per fondamenta soprattutto). Lana bianca. Pannelli di vetro (NON cubi!). Eventualmente e per costruzioni particolari stone bricks e lana grigio chiaro.

Fate cornici di legno e pareti di lana bianca con eventualmente decorazioni incastonate in legno. Non dimenticate le finestre. I tetti a spioventi in stairs, devono essere sporgenti dai timpani (le parti triangolari che reggono la sezione del tetto).

GUIDA DETTAGLIATA: (lettura comunque caldamente consigliata)

Ovvero la costruzione passo passo di una tipica casa avaloniana. Corredata di galleria fotografica (a breve).

1) Iniziate con il perimetro. Non fate un rettangolo, su, pensate a qualcosa di più articolato. Mettete un cubo per ogni angolo delle mura perimetrali che avete in mente. Se ha un numero di spigoli compreso tra 10 e 16 è un’ottima casa. Ora, questi spigoli fateli con 2 di legna grezza messi in diagonale come aveva fatto Madnes, facendo attenzione che ogni spigolo sia allineato a quello precedente e quello successivo. Non incollateli al bordo del plot, teneteli almeno a 1-2 di distanza, perchè poi il tetto dovrà sporgere. Siete soddisfatti? Molto bene! Andiamo oltre.

2) Ora facciamo le cornici del primo piano. Alzate di 3 gli spigoli appena fatti, sempre con legna grezza, fino ad un’altezza complessiva di 4. Quindi collegateli tra loro sempre con legna grezza al livello del blocco più alto. Se non siete in piano, non alzerete di 3 tutti gli spigoli, ma farete loro raggiungere una stessa quota, alla quale unirete poi tutto. Se mai se a valle vi avanza molto e vi viene altissimo, dopo potrete sempre tagliare e infilare un nuovo piano o un porticato.

3) Fate il pavimento del secondo piano. Basta riempire di planks il livello di questi bordi che avete appena fatto.

4) Ok, ora facciamo lo sviluppo verticale del secondo piano. Funziona esattamente come il primo, scegliete un perimetro (che non deve ricalcare necessariamente quello del primo, rientrate un po’ qua, uscite di uno là… come vi pare. Potete anche farlo tutto sbordante di uno.); quindi cornici e via.

5) Pensiamo ai timpani. Cercate i lati più corti e possibilmente di larghezza dispari del vostro perimetro. Prendetene a sufficienza in modo che, se costruiste a partire da ognuno di questi un pavimento di stessa larghezza, coprireste tutto il tetto. A meno che non vogliate lasciare dei terrazzini (più che lecito). Cercate anche di fare in modo di avere almeno un timpano su 3 “lati” della casa (intesi stavolta come Nord Sud Est Ovest). Su questi bordi scelti per i timpani, mettete un pezzo di legna grezza sopra la diagonale di ogni spigolo, verso l’esterno, quindi fate un “triangolo” disponendo la legna grezza in diagonale “a schacchiera” fino a raggiungere un vertice centrale (la punta del tetto).

6) Ora tocca ai tetti. Usate le stairs. La fila più bassa va attaccata alla cornice dell’ultimo piano. Via via poi salirete di fila seguendo il timpano e ricordandovi di sbordare da questo almeno di un blocco. Ancora meglio se sbordate di più blocchi man mano che salite nel tetto. Come gestire le intersezioni? Semplicicssimo. Fate fila per fila, partendo dai timpani. Quando due file si incontrano, fate l’angolo con un plank e il gioco è fatto. La cima del tetto la fate con slabs se avete un solo cubo come cima del timpano o con due stairs “schiena contro schiena” se il timpano termina con 2 cubi. Mettete un tettuccio anche che colleghi primo e secondo piano, nei punti dove questi non sono allo stesso livello.

7) Forza! Il peggio è passato! Le pareti: la prima fila di cubi del primo piano, quella appoggiata a terra, fatela di cobble. Il resto tutta lana, primo e secondo piano. Ora ricavate le finestre, e nelle pareti più ampie inserite motivi decorativi in legno. I timpani spesso vengono bene con una “scacchiera” di lana e legno, ma dipende. Comunque di norma vogliono più legno delle altre pareti. Le finestre sono sempre un blocco sotto la cornice di legno.

8) Aggiustate le fondamenta in cobble o a porticato (o inserite un altro piano) laddove se ne presenti la necessità per le case molto in pendenza costruite usando un piano di riferimento alto.

9) Abbiamo quasi finito! Decorate le finestre con imposte realizzate in trapdoors. Potete metterle sui cubi sopra e lasciarle abbassate (dando l’idea di una “gelosia” o persiana a ventola), oppure metterle ai lati e alzarle contro il muro a farle somigliare a degli scuri. Potete anche ricavare dei balconcini, o ancora dei terrazzi, magari sostenuti da singole colonne di legna grezza, oppure fioriere di dirt cinta di trapdoors davanti alle finestre, e fences reggitorcia dove preferite.

Ed ecco realizzata la vostra casetta in stile avaloniano!

SPIRITO

Spesso lavorerete un sacco di tempo per un progetto e questo vi verrà bocciato, magari per ragioni che considerate futili. Questo può avvenire anche più e più volte per uno stesso lavoro, e diventa piuttosto frustrante.

Vi prego di prenderla con filosofia. Non è un’offesa alla vostra abilità, ma un incoraggiamento a fare di meglio. Siamo pignoli e perfezionisti, ma Avalon è sempre stata un gioiellino grazie a questa impostazione, e vi assicuro che a città finita, girare nei borghi sarà davvero un piacere.

Il Ministro degli Interni

Anteo Altanthares

In fede,

Gjed da Ejimon, Governatore di Avalon e Capo architetto