[Discussione] - Statuto di Nuova Eos

STATUTO DELLA CITTÀ DI NUOVA EOS

CAPO I - Princìpi Generali

Articolo 1

La metropoli di Nuova Eos è la capitale della Libera Federazione di Hyperion.

Articolo 2

L’ordinamento politico della città di Nuova Eos è la Democrazia Nobile. La città è governata da un sindaco e da un Direttorio di Governo eletto dalla popolazione avente diritto al voto.

Articolo 3

La città di Nuova Eos fonda le sue robuste radici sul lavoro di tutti i cittadini e sullo sfruttamento intensivo delle risorse naturali. Tutti i cittadini sono tenuti a contribuire allo sviluppo della città e sono chiamati alla difesa della città.

Nuova Eos sfrutta le ricchezze della natura e dell’intelletto per l’accrescimento territoriale, militare, economico, culturale e tecnologico al fine di progredire ed adattarsi per tendere all’eternità.

Articolo 4

La città di Nuova Eos è disponibile ad allacciare relazioni di alleanza con altre nazioni, nonché a far entrare all’interno della Libera Federazione di Hyperion altre città, che possono avere forme di ordinamento politico e sociale differente, ma sulle quali Nuova Eos ha in ogni caso pieno ed esclusivo potere esecutivo, legislativo e giudiziario di tipo democratico.

CAPO II - Ordinamento Sociale

Articolo 5

1. L'ordinamento sociale di Nuova Eos è fondato su un sistema di classi aperto e verticale. Sono previste tre classi sociali: operaia, borghese e nobile. L'appartenenza a una classe riconosce lo status sociale, economico e professionale del singolo cittadino.

2. Il passaggio a una classe di ordine superiore è subordinato al rispetto dei requisiti di seguito riportati:

- Ogni individuo che assuma per la prima volta la residenza nella città di Nuova Eos ha diritto al riconoscimento dello status di popolano.

- Lo status di borghese è riconosciuto dal governo a tutti i cittadini che hanno svolto lavori su incarico della città e previo conferimento di una quota di adesione di … (NdC: importo da definire in base al valore degli zenar).

- Lo status di nobile è riconosciuto ai borghesi che, attraverso un contributo effettivo e continuativo alla città, abbiano ottenuto la fiducia dei nobili ai quali spetta di approvarne la promozione.

3. Il passaggio a una classe di ordine inferiore è libero, previa comunicazione al Governo; tale atto comporta la perdita di tutti i diritti precedentemente acquisiti. Qualora un cittadino sia declassato, per propria volontà o per imposizione da parte del governo, è possibile accedere di nuovo alle classi superiori secondo le modalità precedentemente descritte.

Articolo 6

I diritti, i doveri, i privilegi e le limitazioni delle classi sociali sono riassunte come segue:

1. Operai

Gli operai sono la classe sociale più bassa di Nuova Eos.

Caratteristiche:

- Nessuna proprietà privata: il lotto è assegnato dalla città di Nuova Eos ed è sempre di proprietà esclusiva della città. La città si impegna ad assegnare un lotto edificato che non può in alcun caso essere modificato, se non dal Governo cittadino.

- Nessun diritto politico.

- Nessuna possibilità di aprire o gestire un esercizio commerciale.

- Possibilità di vendere alla città ad un prezzo del 50% inferiore rispetto al valore standard di mercato definito dal Governo. (NdC: percentuale soggetta a modifiche in base al valore degli zenar)

- Accesso gratuito alle colonie minerarie tramite portale cittadino.

- Divieto di partecipare alle gare d’appalto del Governo.

- Nessun tributo periodico al Governo.

- Nessun costo per i movimenti bancari all’interno dell’enderchest.

- Divieto di possedere in banca cassette di sicurezza, oltre alla enderchest.

- Nessun rimborso governativo per i servizi di corriere internazionale.

- Diritto di lavorare per i borghesi o per il Direttorio di Governo.

- Servizio militare volontario e non retribuito.

2. Borghesi

I borghesi sono la classe sociale intermedia di Nuova Eos.

Caratteristiche:

- Diritto di proprietà privata: hanno la facoltà di possedere uno e un solo lotto di terreno edificabile, pagando una tassa settimanale standard al Governo. (NdC: importo da definire in base al valore degli zenar)

- Diritto di voto elettivo.

- Possibilità di aprire e gestire un esercizio commerciale pagando un tributo di concessione pari a ... e nessuna tassa periodica. (NdC: importo da definire in base al valore degli zenar)

- Possibilità di vendere allo Stato al valore standard di mercato definito dal Governo.

- Accesso alle colonie minerarie tramite portale cittadino dietro pagamento del doppio del costo standard. (NdC: importo da definire in base al valore degli zenar)

- Divieto di partecipare alle gare d’appalto indette dal Governo attraverso i Direttori competenti.

- Diritto di ottenere subappalti dai nobili.

- Diritto di assumere popolani per i lavori ottenuti in subappalto.

- Nessun costo per i movimenti bancari all’interno dell’enderchest.

- Costo standard settimanale per possedere in banca una cassetta di sicurezza, oltre alla enderchest. (NdC: importo da definire in base al valore degli zenar)

- Rimborso governativo del 50% per i servizi di corriere internazionale certificato dal Governo.

- Servizio militare obbligatorio e retribuito al 50% dei pagamenti standard. (NdC: percentuale soggetta a modifiche in base al valore degli zenar)

3. Nobili

I nobili sono la classe sociale più elevata di Nuova Eos.

Caratteristiche:

- Diritto di proprietà privata: le prime due proprietà sono assoggettate alla tassazione standard settimanale, mentre per ogni proprietà eccedente le prime due è previsto una tassazione settimanale pari a quella standard aumentata del il 50%. (NdC: percentuale soggetta a modifiche in base al valore degli zenar)

- Diritto di voto elettivo e decisionale.

- Divieto di aprire o gestire un esercizio commerciale.

- Divieto di vendere materie prime allo Stato.

- Accesso alle colonie minerarie tramite portale cittadino dietro pagamento del costo standard.

- Diritto di partecipare a gare d’appalto indette dal Governo attraverso i Direttori competenti.

- Divieto di intraprendere relazioni di tipo professionale o economico con appartenenti alla classe operaia; al fine di portare a termine gli appalti ottenuti è nelle facoltà del Nobile stipulare contratti di subappalto con appartenenti alla classe Borghese.

- Costo standard per i movimenti bancari all’interno dell’enderchest. (NdC: importo da definire in base al valore degli zenar)

- Diritto di possedere in banca una cassetta di sicurezza, oltre alla enderchest, con un costo pari a quello standard aumentato del 50%. (NdC: percentuale soggetta a modifiche in base al valore degli zenar)

- Nessun rimborso governativo per i servizi di corriere internazionale.

- Diritto di ricevere 5 Titoli di Governo a titolo gratuito contestualmente all’acquisizione dello status di Nobile.

- Facoltà di indire aste pubbliche per l’alienazione di titoli di governo in base a quanto previsto dall’art. 10 comma c.

- Servizio militare obbligatorio e retribuito.

CAPO III - Sistema Politico Cittadino

Articolo 7

Il potere decisionale è esercitato dalla classe nobile attraverso l’esercizio del voto.

L’amministrazione cittadina è compito del Direttorio del Governo, i cui membri sono eletti tra i nobili da tutti i cittadini delle classi borghesi e nobili. Il mandato dei Direttori eletti ha durata di un mese solare.

Le elezioni hanno luogo gli ultimi due giorni del mese, secondo le modalità descritte nel seguito.

Articolo 8

Big Sister

La Big Sister è la carica maggiore della città di Nuova Eos e della Nazione di Hyperion.

Alla Big Sister spettano i compiti di osservare e vigilare costantemente sulla città di Nuova Eos, sulla Nazione di Hyperion e i suoi abitanti, garantendo in ogni momento ad ogni cittadino i diritti che gli spettano. Ha inoltre il compito di supervisionare l’operato del Direttorio di Governo, autorizzandone le decisioni.

Per l’esercizio delle sue funzioni, alla Big Sister spettano i seguenti diritti:

- Diritto di voto elettivo;

- Diritto di coniare moneta.

La Big Sister inoltre ha il compito di:

- vigilare sul corretto operato dei membri del Direttorio e dei Ministri;

- assegnare Titoli di Governo ai nobili e ai membri del Direttorio di Governo;

- supervisionare l’alienazione di Titoli di Governo tramite asta;

- nominare un Ministro della Logistica che si occupi di gestire il magazzino e le scorte cittadine;

- nominare un Ministro dei Beni Privati, che si occupi della gestione della Banca Centrale Eossiana.

Articolo 9

Direttorio di Governo

1. Il Direttorio di Governo è l’organo di amministrazione della città di Nuova Eos, al quale spettano i compiti di governo della città secondo la volontà dei nobili.

I membri del Direttorio sono sei Direttori, che sono chiamati a vigilare sui seguenti aspetti:

a) Direttore dell’Efficienza

Supervisiona le questioni di carattere economico nella città di Nuova Eos.

Ha il compito di controllare l’operato del Ministro dei Beni Privati nominato dalla Big Sister.

Ha inoltre la possibilità di nominare tra i nobili un Ministro dell’Agricoltura e delle Arti Manuali e un Ministro delle Scienze e delle Tecnologie.

B) Direttore della Pace

Supervisiona l’ordine pubblico interno alla città di Nuova Eos e il peacekeeping in ambito internazionale.

c) Direttore dell’Ecosistema

Supervisiona le questioni di carattere urbanistico e di edilizia pubblica e privata nella città di Nuova Eos.

Ha inoltre il compito di controllare l’operato del Ministro della Logistica nominato dalla Big Sister.

d) Direttore della Propaganda

Si occupa di sponsorizzare la città di Nuova Eos al fine di favorirne l’immigrazione e di tenere alto il morale della cittadinanza.

Ha inoltre la possibilità di nominare tra i nobili un Ministro della Cultura e delle Lettere e un Ministro delle Arti Ludiche e Sportive.

e) Direttore della Libertà

Supervisiona le questioni in ambito legislativo nella città di Nuova Eos.

Ha inoltre il compito di nominare un Ministro della Giustizia.

f) Direttore della Socialità.

Ha il compito di instaurare e intrattenere rapporti diplomatici in campo internazionale.

2. La durata del mandato dei Direttori e dei Ministri da essi nominati è pari a un mese solare, a decorrere dal primo giorno del mese.

3. Durante il mandato di governo i Direttori non sono soggetti ad alcuna tassazione periodica passiva e non verranno retribuiti nè economicamente nè tramite i Titoli di Governo, di cui all’art.10, per i lavori da loro svolti.

4. Ogni singolo membro del Direttorio di Governo ha diritto all’assegnazione da parte della Big Sister di una quota azionaria di governo in base a quanto previsto dall’art.13 comma 2 lettera d.

5. Al Direttorio di Governo spetta il compito esclusivo di appaltare Grandi Opere Pubbliche ai nobili.

Articolo 10

Elezioni

1. L’elezione dei direttori avviene attraverso un sistema a tornata elettorale unica e il voto è espresso attraverso una preferenza multipla fino a un massimo di 6 nominativi.

2. La votazione ha come esito la formazione di una graduatoria che ordina i candidati in base al numero di voti ottenuti.

3. La votazione è indetta dall Big Sister e inizia il terzultimo giorno del mese solare e si conclude alla mezzanotte dell’ultimo giorno del mese.

Articolo 11

Candidature

1. Si possono candidare alla carica di Direttore solamente cittadini a cui è stato riconosciuto lo status di Nobile.

2. La candidatura deve essere pubblica e dichiarata entro l’apertura delle votazioni.

3. Nella candidatura devono essere indicate le cariche per le quali si concorre specificando una carica primaria e una carica opzionale.

Articolo 12

Assegnazione cariche

1. Le cariche vengono assegnate in base alla graduatoria determinata dal voto, partendo dal candidato che ha ottenuto il maggior numero di voti.

2. Il conferimento della carica deve essere compatibile con quanto manifestato dal Nobile in sede di candidatura.

3. Qualora ambedue le cariche espresse come preferenza risultino già assegnate a un nobile più alto in graduatoria, il conferimento risulta indeterminato e pertanto viene a decadere la posizione acquisita in graduatoria.

4. Qualora esaurita la graduatoria rimanessero delle cariche vacanti, è facoltà della Big Sister: proporle a suo insindacabile giudizio a candidati il cui conferimento è risultato indeterminato in deroga a quanto previsto al comma 2 del presente articolo o lasciarla vacante fino alla votazione successiva.

Articolo 13

Titoli di Governo

1. Caratteristiche

a) I titoli di Governo sono conferiti direttamente dalla Big Sister, che ne detiene il monopolio nella emissione, e costituiscono un riconoscimento al valore militare, professionale e scientifico del cittadino.

B) Il possesso di 5 titoli corrisponde a un voto decisionale nelle votazioni dell’assemblea dei nobili; il possesso concorre pertanto ad aumentare il potere e il prestigio del singolo nobile.

c) Il titolo è nominale, indivisibile e può essere conferito solo a cittadini con lo status di nobile.

d) I titoli di ogni nobile sono conservati dalla Big Sister nei registri governativi la cui consultazione è libera presso la sede del governo.

e) La nominalità non preclude in alcun modo la trasferibilità, che può avvenire attraverso un’asta pubblica disciplinata dalla Big Sister la quale provvederà a trascriverne il trasferimento nei i registri governativi.

f) Ogni singolo nobile può possedere un numero di titoli non superiori al 25% dei titoli emessi.

I titoli non producono alcuna rendita.

2. Conferimento dei titoli

a) I titoli sono conferiti per servizi svolti a favore della città quali:

- partecipazione alle guerre

- premio vittoria nelle guerre

- compimento di un incarico cittadino (es. recupero materiali)

- costruzione di opere

- vittorie in competizioni sportive internazionali

- copertura di cariche politiche e amministrative

B) Per questi servizi possono essere conferiti fino a un massimo di 5 titoli a seconda della loro entità, la quale sarà valutata insindacabilmente dalla Big Sister.

c) La Big Sister conferisce ad ogni nuovo nobile una quota di “promozione” pari a titoli 5 (pari a 1 voto decisionale).

d) Al Direttorio, la Big Sister assegna una "quota azionaria di governo" pari al 20% dei titoli circolanti (titoli arrotondati all'unità per eccesso), assegnandoli fra i componenti uno alla volta partendo dal direttore con il pacchetto azionario personale più cospiquo. Questa quota non entra a far parte della disponibilità personale del Direttore, ma rientra nella disponibilità della Big Sister una volta scaduto il mandato di governo.

e) La rinuncia allo status di nobile comporta la perdita di tutti i titoli acquisiti; tali titoli rientrano nella disponibilità della Big Sister che provvede alla loro alienazione tramite asta pubblica.

3. Alienazione dei titoli

a) La quota di promozione pari a titoli 5 è indisponibile e pertanto inalienabile.

B) La quota di governo è indisponibile e pertanto inalienabile; rientra nella disponibilità della Big Sister una volta scaduto il mandato di governo.

c) La quota disponibile per la cessione può essere alienata solo attraverso asta pubblica; una volta notificata la volontà alla Big Sister di cedere uno o più titoli, il nobile provvederà a dare pubblico annuncio dell’apertura dell’asta (GdrOFF: apertura topic [asta]) la quale avrà durata di giorni tre. Alla scadenza dei tre giorni i titoli saranno assegnati al maggior offerente; il trasferimento sarà fatto attraverso la Big Sister che provvederà contestualmente all’aggiornamento dei registri del governo.

Sono tutti invitati a commentare: cittadini e non.

Vi prego soltanto di restare nel tema e non andare fuori argomento. Grazie.

Finalmente!!

Come ha detto Fco la discussione è aperta a tutti, perchè come abbiamo imparato in questi tanti mesi di comunità è solo dalla condivisione e dal lavoro di squadra che nascono i capolavori. Quando ognuno porta un pezzetto le creazioni diventano perfette.

Ringrazio per questo statuto: Davide, per l'idea delle classi sociali che ha dato il via a tutto, Fco e Fisticuffs per aver scritto in modo fantastico il testo costituente.

Comprendo che il testo sia lungo, ma invito tutti i cittadini di Nuova Eos a leggerlo e criticarlo con giudizio. Ignorantia legis non excusat.

Sono disponibile a rispondere a qualunque dubbio, domanda o critica. Ma lo farò SOLO sul forum, perchè ovviamente una vostra idea può essere condivisa da altri e sarebbe bene rispondere qui per tutti.

Aggiungo che lo statuto entrerà in vigore solo quando la Big Sister lo riterrà opportuno.

Lavoro ben fatto, non c'è che dire.

Considerando che chi aveva qualcosa da dire ha avuto il suo tempo anche prima della pubblicazione,

sul google doc

contando che lo statuto è stato redatto con l'aiuto di molti e ha già subito varie modifiche.

Possiamo considerare lo Statuto di Nuova Eos ufficialmente approvato.

Entrerà in vigore in maniera graduale.

per info e delucidazioni contattatemi in mp o ts

:fiore:

approved.jpg

EDIT:

Inizieremo, oggi stesso, tutti dalla classe OPERAI.

All'ingresso della città troverete lo shop a cui vendere i vostri preziosi.

A tutti gli operai che venderanno al governo i propri minerali nobili: smeraldi, oro e lapis verrà trattenuto il 50% delle monete coniate.