[FNA] Nascita del Fronte Neutralista Alinoxiano


FRONTE NEUTRALISTA ALINOXIANO
Annuncio a tutti i popoli del Piano di Alinox

I popoli del Piano di Alinox stanno vivendo un periodo difficile, confuso, caotico. La diplomazia, che molti frutti ha dato nelle scorse ere e negli scorsi piani, si trova oggi in uno stato di quiescenza da cui riteniamo ci sia bisogno di uscire, per il bene di tutti coloro che vogliono vivere nella tranquillità e nella protezione. Per questo motivo, a seguito di una serie di consultazioni segrete intercorse tra le nostre città, i governi di Thoramas, BoPville e Asterem sono giunti alla fondazione dell’organismo internazionale che oggi annunciamo ai popoli del Piano di Alinox, nella speranza che i cittadini pacifici, e al contempo terrorizzati dagli eventi bellici degli ultimi anni, possano tirare un sospiro di sollievo grazie ai nostri propositi.

Il Fronte Neutralista Alinoxiano si propone come organismo internazionale per il sostegno e la promozione della comunità dei paesi neutrali sul Piano di Alinox. L’organismo consente, ai paesi che ne fanno parte, di usufruire di vantaggi a livello commerciale e diplomatico, nonché di mettere in comune parte delle proprie forze economiche e/o militari per il mantenimento delle condizioni di pace e neutralità degli stati membri.

Patto costitutivo del Fronte Neutralista Alinoxiano:

  1. I membri del Fronte Neutralista Alinoxiano (FNA) si dichiarano neutrali. Questo status diplomatico comporta il divieto di effettuare azioni di offesa individuali nei confronti di altre nazioni o gruppi eremitici, che esse siano giustificate o meno. La nozione di neutralità è considerata attiva e va interpretata in modo estensivo, facendovi rientrare anche azioni armate dirette a respingere ostilità o un attacco militare certo e imminente, ma non ancora sferrato (cosiddetta difesa preventiva). Il Fronte Neutralista Alinoxiano contempla la guerra unicamente come strumento ultimo per la protezione della pace e l’autodeterminazione dei popoli.
  2. I membri del FNA si impegnano a instaurare rapporti commerciali proficui nei confronti dei paesi membri, a partire dal divieto di imporre embarghi tra le città associate. I rapporti commerciali con i paesi non membri sono invece di libero appannaggio dei singoli membri con eccezion fatta per quei paesi i quali l’FNA si è impegnata a sanzionare.
  3. I membri del FNA si impegnano a dare supporto alle città-membro qualora queste venissero attaccate da altri stati o gruppi eremitici. Il supporto può essere di varia natura, principalmente materiale (consegna di rifornimenti, supporti economici, ecc.) o direttamente militare. Per quest’ultimo punto vedere Art. 8. Le modalità di supporto non sono fisse e si attuano in base alle risorse dei paesi membri.
  4. Ai paesi membri del FNA, al fine di prevenire conflitti d’interesse, è fatto divieto di alleanza ufficiale con paesi non membri.
  5. Viene istituito il Consiglio Organizzativo del Fronte Neutralista Alinoxiano (COFNA). Il COFNA è costituito da un delegato diplomatico per paese membro, e si riunisce periodicamente e in situazioni di necessità.
  6. Gli stati membri s’impegnano alla realizzazione di una sede internazionale neutrale per le riunioni del COFNA. Sino alla sua realizzazione la sede provvisoria del FNA sarà in una delle capitali degli stati fondatori (Thoramas, Asterem e Bopville) con validità di 5 anni.
  7. L’ingresso di una nuova nazione nel FNA dovrà essere sottoposto al giudizio dei paesi membri attraverso una seduta del COFNA. L’ingresso è approvato all’unanimità dei membri.
  8. Vengono istituite le Milizie Volontarie Neutraliste (MIVONE). Tali milizie rappresentano il corpo militare ufficiale del FNA, e sono composte integralmente da cittadini volontari dei paesi membri. Le MIVONE agiscono nel caso si presentino le condizioni di cui all’Art. 3.
    Il comandante e gli ufficiali delle MIVONE, così come la loro attivazione in caso di necessità, sono stabiliti dal COFNA. Anche eventuali azioni militari non previste dall’Art. 3 sono previste su delibera COFNA in conformità con il presente Patto Costituti.
  9. Nel caso in cui un paese membro violasse i presenti articoli, sarà competenza del COFNA stabilire un relativo provvedimento penalizzante, che può andare dal singolo richiamo fino all’espulsione dal FNA.
  10. Sotto la protezione dell’FNA sono da considerarsi gli stati non membri che godono dello status di Osservatori. Questi stati non sono vincolati dall’Art. 3, ma godono tuttavia della protezione per ragioni umanitarie e altruistiche, nonchè per la salvaguardia della pace nel piano. L’FNA conferisce lo status di Osservatori tramite votazione unanime ed è possibile revocarlo tramite veto di un singolo membro del COFNA.
  11. Eventuali modifiche al presente Patto Costitutivo dovranno essere votate con l’unanimità dei membri del COFNA.

Le delegazioni di Asterem, Thoramas e BoPville.
Annuncio fatto nell’anno 89.

11 Likes