[GDR/Contes MARMB]La Teoria Zanteriana

TEORIA DELLA RISONANZA

Tale teoria viene stilata dopo avere letto i rapporti scritti dall' Università di Spes sugli studi fatti sui Portali rivenuti nel forgondur.

Dal diario di ricerca dell' Ordinato Zanter:

Dopo diversi giorni di riflessioni e studio compiuti sulla Gloria di Uhle, sono riuscito ad ipotizzare un meccanismo di funzionamento per i portali rinvenuti a Forgondur. LA mia teoria si basa anche sulle osservazioni fatte dall' esemplare presentatosi dopo il crollo del soffitto della sala riunioni a Spes.

Il portale si comporta come un deviatore di flussi cubinici. Questo sta alla base della sua capacità di collegarsi ad altri portali.

Tali flussi, come è dimostrato dagli studi compiuti in ere passate, seguono rotte fisse attorno al piano.

Ora: Noi conosciamo il bankreantù denominato Enderman. Un essere capace di cambiare istantaneamete la sua posizione in qualunque momento. Questo gli è possbile perchè nel suo organismo c'è una perla che gli permette di attrarre un fascio cubinico, permettendogli di cambiare posizione.

Ma come fa effettivamente questo essere a comandare questa sua capacità? Come fa a rimanere "stabile" in un punto, senza trasferirsi continuamente da un punto all' altro viaggiano tramite il fascio cubinico?

L'enderman quando si prepara ad attaccare lancia un urlo particolare, assordante, crescente. Teorizzo che, come un suono fa vibrare il vetro, l'urlo dell' enderman contenga delle tonalità che destabilizzino un fascio cubinico, permettendogli di deviare dalla sua rotta normale. Il fascio cubinico così instabile, viene attirato dalla perla interna all' enderman e, utilizzando una piccola parte dell' energia prodotta dall' corpo dell' enderman durante i suoi normali processi vitali, permetta alla creatura di "traslare" sul fascio, comportando il suo spostamento istantaneamente. L'energia utilizzata è poca, quindi lo spostamento è sempre breve.

Partendo dall' osservazione di questo fenomeno e applicandogli le Teorie Cubiniche sono giunto alla teorizzazione dell funzionamento degli artefatti buhhiti.

Innanzi tutto partiamo dalla pulsantiera: la pulsantiera contiene un cristallo arancione di grosse dimensioni con molti tasti di pietra attorno ad esso. Ogni pulsante è contraddistinto da un certo simbolo, ritrovabile anche sull' anello del portale. E'da notare che non tutti i simboli sulla tastiera sono sul portale, solo alcuni.

Ogni portale ha su di se una serie di simboli, univoca e irripetibile. Tali simboli sono incisi nella pietra al momento della creazione del portale (Vedasi appunti di ricerca dell unviersità di Spes)

e vanno a modificarne l'effettiva massa.

Questa sequenza di simboli è indispensabile per il corretto funzionamento del portale.

Quando si desidera connettere il portale A al portale conosciuto B, basterà comporre la sequenza di simboli sulla pulsantiera e poi dare un colpo al cristalo centrale della pulsantiera, fornendo la quantità giusta di naquadah: fonte di energia implicata nel corretto funzionamento del portale.

La pressione dei pulsanti crea delle interferenze nella continuità della superfice della pulsantiera che fanno produrre al cristallo delle vibrazioni particolari captate dal cristallo presente nell' anello del portale.

E' interessante notare come l'energia del Naquadah venga trasportata all' anello mediante l'emissione della vibrazione, dalla vibrazione stessa.

L'energia proveniente dalla pulsantiera viene distribuita nell' anello e conservata dalla speciale lega naquadah/ferro sita nell' anello (Suppongo che uan comune lega non possa mantenere tutta l'energia necessaria al processo senza compromettere l'integrità del portale)

La vibrazione (e l'energia) è passata dal cristallo nell' anello alla struttura dell' anello stessa che , grazie alla sua morfologia e struttura, diventa una cassa di amplificazione per la vibrazione che va a destabilizzare la trama dei fasci cubinici vicini al portale.

L'anello inizia a ruotare, mantenendo la vibrazione e continuando a mantenere destabilizzati i flussi cubinici permettendogli di essere attratti dalle perle dell' end incastonate nel portale.

Al passaggio del flusso cubinico, la parte triangolare contenente la perla si blocca nella struttura del portale con un movimento dall' alto verso il basso, diventando parte integrante dell' anello.

L'anello continua a ruotare fino a che ogni pezzo triangolare non è bloccato nel portale.

Terminato il processo la struttura del portale è cambiata: Prima non aveva le parti triangolari al suo interno e ora si.

Questa nuova struttura permette all' energia immagazzinata in alcuni settori del portale di fluire in tutta la struttura, ristabilizzando i flussi cubinici catturati e mettendoli in risonanza secondo la frequenza di vibrazione del portale.

Ed è qui il prodigio: I flussi cubinici risuonano, cercando di ritornare al loro stato stabile originario e per farlo si allineano alla struttura che può permettergli di disperdere l'energia e la vibrazione in eccesso.

La fonte di "scarico" è il portale di arrivo. I fasci cubinici vibrano con una certa risonanza e il portale di arrivo può vibrare con la stessa frequenza a loro impressa, che è stata impostata a partire dalla pressione dei pulsanti nella pulsantiera.

I fasci vengono attratti dalle gemme triangolari del portale di arrivo e l'anello inizia a risuonare, l'energia è passata attraverso i fasci cubinici al portale di arrivo, il fluire dell' energia pemette l'apertura del portale.

Il portale rimane aperto finchè la vibrazione continua (Basta toccare il cristallo sulla pulsantiera per bloccare la risonanza e fare chiudere il portale) oppue finchè il portale ha energia (L'energia è consumata al momento del passaggio dei fasci cubinici dal portale A al portale B ).

leo ci deve essere qualche simbolo che hai fatto involontariamente alla fine :asd:B) ( "B)" )

leo ci deve essere qualche simbolo che hai fatto involontariamente alla fine :asd:B) ( "B)" )

E' apposta. "Dal portale A al portale SWAG"

grazie.

Tale teoria viene stilata dopo avere letto i rapporti stilati dall' Università di Spes sugli studi fatti sui Portali rivenuti nel forgondur.

Sono un membro imperiale del senato imperiale in missione imperiale.... :asd:

Quanto eri assonnato per non correggerla dopo che te l'abbiamo fatto notare tre volte? :gmorning:

Sono un membro imperiale del senato imperiale in missione imperiale.... :asd:

Quanto eri assonnato per non correggerla dopo che te l'abbiamo fatto notare tre volte? :gmorning:

L'avevo corretta e non ho salvato il doc, probabilemtne l'ho copia incollata giusta da qualche parte e da qualche parte no >_>

Grande! :D