[GDR - Gothlan] Morte del Diarca Simon Magis e Cambio di Governo

0ae1c50056b21dd7604c2581077ad7ffcb58a3d7_2_375x375

Era un autunno particolarmente clemente , il sole inondava l’intera città di Gothlan e sulla spiaggetta , poco lontano dal centro abitato , il signor BrakkoBaldo si godeva il vento mattutino.
Brakko è un uomo abbastanza strano , lavora molto e dorme poco. Il mattino lo passa a sorvegliare la città e a starsene per qualche ora disteso e rilassato a pensare le cose che sono accadute il giorno prima e quelle che potrebbero accadere l’indomani.
Quel giorno , però, si sentiva molto turbato , qualcosa stava per accadere , non si sentiva affatto tranquillo .
All’improvviso urla , gridi e proteste provenienti dall’interno della città lo costrinsero a recarsi velocemente nella piazza centrale per capire cosa si stesse verificando. Al suo arrivo vide uno sciopero collettivo eseguito da centinaia e centinaia di persone per un malcontento popolare causato dalla pessima capacità di Simon Magis di gestire politicamente la città.

STOOOOOP!!! urlò il signor Baldo. “ Cercherò di risolvere personalmente la situazione , ora tornate tutti a lavoro " aggiunse.

I cittadini decisero di ascoltarlo poiché lo ritenevano una persona responsabile e affidabile.
Tornato a casa chiamò il suo amico Gandal Bandur per decidere il da farsi. Scrissero una lettera al Diarca Robin Kentor , il quale recitava codeste parole :

Amatissimo Diarca Robin ,

La scriviamo per informarla che il popolo gothlano si trova in una fase non molto piacevole .
I lavoratori sono in sciopero da giorni , le industrie stanno bloccando le loro produzioni , il Regno non sta avendo guadagni.
Abbiamo ascoltato le ragioni della gran parte della popolazione e il problema è solo uno : la presenza di Simon Magis al governo.
La invitiamo a prendere in mano la situazione ; non vogliamo assolutamente che il nostro Regno entri in un periodo di dura crisi economica e non solo.
Aspettiamo una vostra risposta.
Cordiali Saluti

Gandal Bandur
Brakko Baldo

I due , Gandal e Brakko, si affidarono per la consegna della lettera ad un ragazzino di nome Zook che era solito fare questo tipo di consegne in cambio di un piccolo compenso.

Simon vide che Zook stava correndo verso la casa di Robin ma ,molto curioso , lo fermò e gli domandò:
“ Dove vai così di fretta ? “

Zook rispose : “Ho una lettera da consegnare al Diarca Robin , Brakko mi ha dato 10 monete dorate per la consegna”
Simon , molto astuto , gli propose il triplo delle monete in cambio della lettera.
Zook subito accettò lo scambio e tornò a divertirsi con i suoi compagni.

Poco dopo Simon aprì la lettera e dopo averla letta si accasciò moralmente, non sapeva più cosa fare , si sentiva in colpa , non voleva che il regno di Gothlan andasse in crisi per merito suo.
Dal giorno seguente Simon iniziò a dare tutto per la patria , iniziò a farsi amare dal popolo , diede tutto ciò che prima non aveva dato … era un nuovo Simon :
Lavorava giorno e notte senza fermarsi , voleva essere fiero del ruolo che occupava ; aveva risolto quasi tutti i problemi politici con gli altri paesi , aveva dato finalmente la fiducia che l’intero suo popolo cercava.
Dopo settimane e settimane di duro lavoro , però, Simon si sentì male e cadde a terra ; Robin lo vide , corse subito verso di lui , lo mise sulle sue spalle e lo portò a casa . Apri la porta della sua camera , lo poggiò disteso sul suo letto quando Simon , prima di chiudere definitivamente gli occhi , col sorriso in volto, disse: "Gothlan vivrà sempre e per sempre! "

Per cinque giorni , Robin pianse per la morte del suo amico Simon senza mai uscire dalle sue camere . Nonostante le poche forze decise comunque di rimettersi al lavoro per il Regno.
Robin si diresse nel suo studio, ormai pieno di scartoffie e lettere diplomatiche ; organizzò un funerale con la presenza della famiglia Magis.

Passata una settimana, ormai il dolore si era affievolito in Robin e molti problemi in città furono risolti ma uno ancora era presente : la mancanza di un diarca.
Un alto ufficiale entrò nell’ufficio di Robin e gli chiese informazioni a riguardo.
Robin, con aria nervosa, rispose testuali parole “ Nessuno potrà mai colmare il valore di Simon Magis, nessuno potrà mai essere al suo livello. Anzi, decido con tutto il mio volere che da oggi in poi Gothlan avrà solo un sovrano in onore del mio caro amico Simon. Che sia imposta la Monarchia !”

KASBIS 7 STAILDUR 89

Viene emanato il decreto ufficiale con il quale il Regno di Gothlan da Diarchia Parlamentare si trasforma in Monarchia Gothlana con a capo il Re Robin Kentor seguito dai suoi cari ministri.

2 Likes
GDR OFF

Perché non scrivete il decreto vero e proprio, con le nomine dei Ministri e l’ufficializzazione del cambio di governo? Sarebbe una aggiunta interessante e più completa.

GDR OFF

Avevo intenzione di fare un post separato da questo