[GdR] Il Dottore tra Pirati e Non Morti

Quasi notte e qualche nuvola, e la Luna piena era quasi sempre coperta; quale tempo migliore per uno dei viaggi del Dottore.

"Ivan, oggi parto e vado a visitare Skerak, capitale di Dalagon!".

"Cosa?!? Andrai dai.. pirati? Per carità, si sono sempre dimostrati buoni d' animo, ma a vederli mi spaventerei.. Sei sicuro di volerci andare?".

"Certamente, in più mi aspetta una amico a cui ho scritto e da cui ho ricevuto alcune lettere! Voglio andare a vedere l'imponente.. Ah, come si chiamava.. Ehm.. Non ricordo il nome. Comunque, voglio vedere la nave! Tornerò domani verso il tramonto.".

Preparate le valigie, che non erano altro che grossi sacchi, il Dottore si apprestò a raggiungere Retis per un viaggio veloce. Raggiunto Kolom, decise di uscire un momento per respirare un pò l' aria di mare. Ma qualcosa lo turbava.

"L' acqua ha qualcosa di strano.. Vediamo un pò. uhm.. potrei dire di aver visto un' enorme ombra che si aggirava qui nelle acque, forse un mostro marino? Sembra interessente, ma i materiali da studio non li ho portati.. Maledizione! Non mi resta che riprendere-".

Si voltò, ma subito un tonfo assordante lo fece girare nuovamente verso l' acqua.

"Ma che-". Appena voltatosi, vide qualcosa che pensava fosse impossibile. "Una n-nave, spuntata fuori da.. Non è p-possibile..". Decise di fuggire, ma purtroppo per lui, alle sue spalle si trovavano due loschi individui.

"Salve salve, bel cravattino! Ti aggiri solo da queste parti?". *risatina*. "Che cosa volete.. E come è possibile che quella nave.. sia spuntata dal nulla.". *altra risatina*. "Il nostro capo sta cercando un certo Re dei Mari, dice di voler.. Come dire.. Far giustizia!". *terza risatina*.

Lo presero per il giaccone, ma abilmente se lo sfilò, lasciandolo nelle mani dei due omaccioni.

"Bel cravattino, torna qui!". Fortunatamente il Dottore era già riuscito a mettersi al sicuro.

"Stanno cercando il Re dei Mari.. il capitano Rekuvem è in pericolo.. Devo correre a Skerak!".

Giunto a Skerak, si imbattè proprio nel suo amico di penna, Robert Mèralraku.

"Saluti, Dottore! Cerco di parlare a modo in tua presen-". Venne interrotto.

"Non ti preoccupare, anzi. Grazie per esserti preoccupato. Anzi, guarda, fa lo stesso. Avevi detto che avevi una stanza per me..".

"Certo, Dottore. Seguimi. Qualcosa non va?".

"Te ne parlerò per strada. Ora corriamo.".

Arrivati in stanza, il Dottore appoggiò a terra le sue valigie, senza preoccuparsi di mettere in ordine le sue cose, perchè qualcosa di più importante era accaduto.

"Robert, stanno arrivando. Pirati, davvero strani. Stanno venendo qui, e vengono per il Re dei Mari! Hanno detto che il loro capitano vuole giustizia.".

"Se quello che dici è vero, dovremmo avvisare il capitano Rekuvem. And-".

"Fermo, prima, mi serve una bottiglia di rum.".

"Dottore, non credo sia il-".

"Dammi. Una. Bottiglia. Di. Rum.".

Spinto dalle sue parole, Robert diede al Dottore una delle bottiglie avanzate.

"Ecco, ora possiamo andare?".

"Andiamo.".

Una terribile sorpresa li aspettava. Appena saliti sul ponte, video la ciurma intera legata ai vari punti della nave. Nello stesso momento, il capitano Rekuvem era uscito dalla sua stanza dove stava sistemando alcune carte. Il suo sguardo si incrociò col nostro, poi ci girammo verso la ciurma legata per verificare se qualcuno fosse riuscito a scamparla.

OFF: Da qui, il sottofondo: http://www.youtube.com/watch?v=Pd8HAy9WAYs

"Signori, Pirati. Salve. Ho preso possesso della vostra nave, per conoscere colui che si fa chiamare, Re dei Mari.".

"Eccomi, signor.. ehm, il tuo nome? Ad ogni modo, sono io, capitan Esteban Rekuvem, Re dei Mari. Cosa ti porta qui?".

"Lei, Esteban, possiede una carica che mi appartiene. Non sembra nemmeno un Pirata, lei.".

"Di sicuro più di te, con la tua faccia.. Oh, scusa, non volevo offenderti. O forse sì.".

Il colloquiante al momento in possesso della nave se la prese per quella frase.

"Legate anche quei due, a questo spavaldo, ci penso io. A noi due. Ora vedremo chi davvero è il Re dei Mari.".

"Quando vuoi, dove vuoi.".

"Dategli una spada.".

Nel frattempo, il Dottore e Robert vennero legati all' albero maestro insieme a molti della ciurma. I due capitani cominciarono la sfida delle spade.

"Oh no, perfavore, questo rum è l' unica cosa che ho, lasciatemela. Non ho mai avuto il piacere di assaggiarlo. Vi prego..".

"Capo, lo lasciamo?".

"Che domande, non vedete che sono impegnato? Lasciatelo, così avrà già esaudito il suo ultimo desiderio..".

Le due guardie allora tornarono al loro posto per guardare lo scontro tra capitani.

"Qui entro in gioco io..". Robert guardava incuriosito il Dottore.

"Sembra non abbiate paura della morte, eh Merak?".

"Confidiamo nel nostro capitano..".

"Certo, anch'io confido in lui. Ma non voglio perdermi la battaglia, anzi, voglio parteciparvi. Aha!".

Il Dottore versò parte della bottiglia sulle corde che legavano lui, Robert e un' altro pirata, Settembre (OFF: Anche qui, non so il nome).

La corda si fece morbida.

*sussurra*. "Tirate la corda verso di voi, la spezzeremo con l' albero maestro.".

I tre tirarono con forza, e la corda si spezzò.

*sussurra. "Liberate gli altri, io li distraggo.".

"Ehi, sono qui! Venite a prendermi!".

"Come ha fatto a slegarsi?!? Prendiamolo, forza!".

Robert e Settembre nel frattempo liberarono gli altri e tutti presero la spada. E la battaglia vera cominciò. I due capitani si muovevano con destrezza nel loro scontro uno contro uno attraverso le masse di Pirati che speravano di infilzare uno dell' altra ciurma.

La battaglia sulla nave Skerakiana imperversava, e nessuno era ancora riuscito a slamare qualcun' altro.

Barili che cadevano, corde che tiravano su pirati, assalti dall' alto di vele. Gli Skerakiani avevano il vantaggio di conoscere la loro nave. Ma i Pirati, avevano un altro vantaggio. Rekuvem infilzò il suo avversario, e ci fu la rivelazione.

OFF: Prendete tempo per pensare alla scena fino a 4:04.

*risata malvagia*. "Vedi perchè sono IO il Re dei Mari!".

Rekuvem non poteva credere ai suoi occhi, ma l' avversario era ancora vivo. I due continuarono lo scontro. Tutti erano consapevoli che si stavano giocando la vita contro dei Non Morti. Alcuni pirati morirono, mentre i Non Morti si mostrarono per quello che erano e continuavano a mietere.

"Uccideteli tutti!".

OFF: aspettate a 5:06.

Ma Ecco che finalmente la ruota della fortuna girò.

"Eccoci, allora. Signor capitano cattivo, sa, il ruolo di Re dei Mari non le compete.".

"Che cosa? Vuoi essere massacrato?".

"Se necessario. Ma lei dimentica una cosa. Lei è un Non Morto, e lei, in quanto a composizione, assomiglia decisamente a quegli schifosi zombi, i quali muoiono al contatto con la luce. In genere la Luna non riflette molta luce, ma oggi è proprio il nostro giorno fortunato! Luna Piena! Sa cosa significa?".

In quel momento, le nuvole si spostarono col vento, e la luce della Luna prendeva in pieno la nave.

"Lei sta per bruciare.".

"Maledetto!".

Il Dottore stava per ricevere una spadata, quando Robert e Settembre, insieme, pararono il colpo con le loro spade. Dopodichè, insieme a Rekuvem spedirono in acqua il capitano avversario.

I Non Morti cominciarono a bruciare, terminando con urla strazianti. Dopo quella battaglia, festeggiammo per la vittoria con molto rum.

OFF: Se avete seguito bene il timing, qui dovrebbe terminare. Da qui si legge senza sottofondo.

"Dottore, tu non vuoi rum?".

"No, serviva solo per le corde..".

"Come lo sapevi?".

"Oh, andiamo, anche voi sapevate che se qualcuno vi abbordava e vi sconfiggeva, sareste stati legati. Il problema è sapere se si viene abbordati.".

Il giorno dopo, era arrivato il momento dei saluti.

"Dottore, Grazie per il tuo aiuto.".

"A vostra disposizione, o Re dei Mari! E di chiunque ne abbia bisogno! Se potessi essere solo la metà autorevole di quello che siete voi, ne sarei onorato, e compiaciuto.".

"Se alcuni dei miei fossero coraggiosi la metà di quanto lo sei tu, ma a quanto pare di coraggiosi ne ho (OFF: Si riferisce a Settembre e Merak), ne sarei onorato quanto te.".

I due si strinsero la mano. Inoltre, il Dottore salutò con una stretta di mano anche Settembre e Robert, e poi si diresse verso BoPVille.

"Questa la devo raccontare a Ivan! Aha, a chi potrebbe capitare qualcosa del genere! BoPVille, sto arrivando!".

Quel giorno, il Dottore conobbe i Pirati che sconfissero i Non Morti.

Ehm... Non entro nel merito della storia, che non ho finito di leggere, ma non credo che tu possa interpretare doctor who per il tuo GDR... Al massimo puoi prenderne spunto, ma non così palesemente... Ci mancava solo che chiamavi una nave TARDIS ed eravamo a posto...

Ehm... Non entro nel merito della storia, che non ho finito di leggere, ma non credo che tu possa interpretare doctor who per il tuo GDR... Al massimo puoi prenderne spunto, ma non così palesemente... Ci mancava solo che chiamavi una nave TARDIS ed eravamo a posto...

La cosa più sconcertante (anche più dei non morti che parlano) è requiem che da del lei a qualcuno :asd:

Dovete sempre rovinare tutto. Inoltre, è da un pò che ruolo un personaggio CHE PRENDE ESEMPIO da DW, e nessuno ha detto niente. Quindi, perfavore. Già sto pensando un modo per Mirias, non continuate ad attaccarmi grazie.

P.S. ho accennato a Mirias ma non ne discuto qui.

Dovete sempre rovinare tutto. Inoltre, è da un pò che ruolo un personaggio CHE PRENDE ESEMPIO da DW, e nessuno ha detto niente. Quindi, perfavore. Già sto pensando un modo per Mirias, non continuate ad attaccarmi grazie.

P.S. ho accennato a Mirias ma non ne discuto qui.

Non è attaccare, è per farti notare le inaccuratezze delle cose che scrivi

Non è attaccare, è per farti notare le inaccuratezze delle cose che scrivi

Il fatto dei non morti che parlano, lo aggiusto. Anche il lei di Requiem. Ma il resto lo vedo come un modo da parte tua di criticare ogni volta. me. Criticare ogni volta ME.

Il fatto dei non morti che parlano, lo aggiusto. Anche il lei di Requiem. Ma il resto lo vedo come un modo da parte tua di criticare ogni volta. me. Criticare ogni volta ME.

Ripeto: non è una critica, è per farti capire che le cose che scrivi non vanno bene. Poi non mi sembra mica di aver criticato ogni tuo gdr :asd:

solito atteggiamento rosikone dei mod, bella storia, giusto un po' lunga

sei potentissimo! :cool:

solito atteggiamento rosikone dei mod, bella storia, giusto un po' lunga

sei potentissimo! :cool:

Perfavore, se non sai di cosa stai parlando non spammare a vuoto.

Warn per IlMagoBargnani per spam.