[Gdr Nephèlai]cambio di sovrani

Era un altro giorno qualunque a Nephèlai l’inverno era alle porte e il freddo cominciava a farsi sentire , il sole era alto nel cielo circa le 12.

I due fratelli si trovavano nella forgia Drengot a sperimentare nuovi materiali scoperti recentemente.
Yngvark disse al fratello maggiore: “Belladruk hai sentito che il governo si trova di nuovo in difficoltà.”

Belladruk impegnato nella forgia esclamò: “Si ho sentito e devo ammettere che sono veramente stanco di questa situazione, magari dovremo parlarne col nonno.”

“Va bene ora vado a fare un controllo al mercato con Kent e Spyce ci vediamo dopo.” rispose Yngvark uscendo dalla stanza.

Qualche ora dopo, approssimativamente le 19.

Al ritorno di Yngvark i due giovani Drengot raccontarono la situazione della città al vecchio nonno.
Volmark sedendosi sulla poltrona disse: “Ragazzi ormai sono passati davvero molti anni, vi trovate nella mia stessa situazione anche io ero spaventato da quel tiranno che governava col suo pugno di ferro Dragonia"disse con sguardo serio fissando i nipoti"e proprio nelle situazioni disperate che si vedono i grandi uomini, io credo in voi e non solo io, molte persone di questa città credono in voi e vi seguirebbero ovunque,fate in modo di mantenere l’integrità cittadina e cercate in ogni modo di mantenere l’ordine”.

La mattina dopo Belladruk e Yngvark seguirono perfettamente le istruzioni del nonno, nel giro di due settimane ottennero importanza politica e la fiducia dei sovrani, dopo circa un mese si tenne un incontro privato.

Belladruk esclamò sopreso: “Cosa? Volete abbandonare la città?”
I sovrani confermarono la loro scelta spiegando i vari motivi che hanno provocato questa scelta.
“Se siete d’accordo vogliamo lasciare la città nelle vostre mani, sappiamo del peso immenso e improvviso che vi stiamo portanto, ma sopratutto in questo momento di crisi crediamo che voi due siate le persone adatte a prendere il nostro posto.”

8 Likes