[GdR Nephèlai] Un grosso ordine

Un foglio, fra tanti, spiccava sulla scrivania. Sbucava leggermente fuori dalla pila, costringendo l’impiegato a fissarlo ogni manciata di secondi tanto era il disturbo che ciò gli arrecava. Una, due, cinque, dieci, forse anche venti occhiatacce a quel foglio che sembrava non voler rientrare al suo posto.

“Al diavolo, tocca a te!” Pensò fra sè l’impiegato, prendendo il foglio e ponendolo sulla scrivania pronto ad analizzare questa nuova pratica.

Era una delle tante, una come tante altre, stampate in blocchi da mille, duemila fogli identici. Erano tutte identiche Bolle per compilare ordini, il modello più classico che si poteva trovare.


PARMAREJON INC.
Bolla per Ordine Regolare

Il Sottoscritto Kuràm Far per conto di Edilizia Far richiede :

Ordine di n. 512 quintali di materiale/i Lega d’acciaio in consegna presso Cor.

Dato ordine è da considerarsi indicativo e non vincolante. Parmarèjon Inc. ed i suoi dipendenti non si assumono alcuna responsabilità in caso di smarrimento del carico o mancata consegna di questo.

Questo documento viene consegnato in duplice copia, una affidata al committente e da restituire ad ordine consegnato.

Nephèlai, 14/08/84

Firma del Committente
Kuram Far


“Oh santo cielo! Ma è un ordine immenso!”
Esclamò a gran voce l’impiegato, arrotolando velocemente l’ordine ed infilandolo dentro un contenitore cilindrico e spedendolo via alla zona produzione tramite un sistema di posta idraulica.

Il contenitore partì veloce lungo il complesso sistema di tubi, arrivando pochi attimi dopo ad un operaio impiegato nei grandi stabilimenti siderurgici poco distanti. Immediatamente la macchina industriale si mosse, i forni si accesero, le presse presero ad azionarsi, i lingotti a fuoriuscire, gli ordini ad essere soddisfatti.

Insomma, una giornata come tante presso la Parmarèjon Inc. di Nephèlai.

8 Likes

Nello scenario di Addestramento promosso dal governo, le Forze Speciali d’assalto i giorni erano ferventi ed i combattimenti si stavano susseguendo in fretta e furia.

Un messaggio dalla Parmarejon arrivò in fretta e furia:

Ti contattiamo per la tua passata esperienza nelle industrie cittadine.

Per l’immensa richiesta di acciaio da parte di Cor abbiamo bisogno di manodopera aggiuntiva.

Lasciamo a te la decisione di quante persone mandarci”

Alvin Zamputor si affacciò alla finestra del suo ufficio e vide la cima delle industrie colme di fumo come non se ne vedeva da giorni.

Portatemi carta e penna!” Affermò Alvin ad un sottoposto.

Un messaggio, scritto di pugno dal comandante venne spedito a tutti i Reparti delle Forze Speciali ed alla Parmarejon Inc:

Il sottoscritto, Alvin Zamputor, affida a Yngvark Drengot il comando del Secondo Reparto delle Forze Speciali per il prossimo mese. Il dovere chiama, la credibilità della Parmarejon Inc. non può essere minata nel panorama internazionale. Inoltre, il Secondo Reparto affida n.10 persone alla Parmarejon Inc. per la produzione industriale.

Firmato, Alvin Zamputor

Alvin si diresse subito al polo industriale cittadino al seguito dei suoi uomini e vide l’impegnata situazione delle fabbriche.

Voi 6 andate dal preposto e fatevi assegnare. Voialtri seguitemi, dobbiamo andare dall’amministrazione a parlare dell’organizzazione industriale” disse Alvin con voce decisa.

Una volta raggiunto l’ufficio degli amministratori, il comandante prese parola:

Ho osservato attentamente la situazione e potreste non riuscire a produrre tutto l’acciaio di cui avete bisogno. Propongo l’espansione del polo industriale nel settore dell’industria pesante.

Quella nuova zona verrà adibita all’industria pesante e servirà sia in ambito civile che militare.

Ho a disposizione delle risorse economiche, so che la Parmarejon le saprà sfruttar bene.

3 Likes