[Guida] Come inventare nomi in denai

Visto che alcuni me l'hanno chiesto, ho deciso di creare questa miniguida per aiutarvi ad inventare nomi in denai.

Ogni lingua ha le sue peculiarità, non si tratta solo di mera fonologia! Prendiamo il nome "Antonio"

(N.b.: la sto facendo molto, molto, molto basica, è una discussione da bar, non prendetela come una lezione di linguistica!)

Italiano: è molto facile che le consonanti siano seguite da vocali e che le vocali siano seguite da consonanti, inoltre novantanove volte su cento la parola finisce con una vocale. Antonio, appunto.

Francese: Antoine vede l'uso di un dittongo, molto diffuso in questa lingua, che si pronuncia diversamente da com'è scritto. I nomi che finiscono in consonante sono comunque più comuni dell'italiano.

Inglese: Anthony è più inglese che non si può, non solo nella pronuncia diversa dallo scritto, ma anche per l'uso della "y", inflazionatissima e che se proprio non ci dà subito l'indicazione che si tratta di un nome inglese, di sicuro elimina tante altre lingue (italiano in primis) e la rende maggiormente definibile. La sillaba "th" idem con patate, fa subito pensare a una lingua di origine indoeuropea, molto probabilmente germanica occidentale (se stiamo a vedere solo com'è scritta, anche orientale).

Spero di essermi spiegato :-)

Non tutti sanno che...

Altra cosa molto importante: i nomi hanno sempre un significato, anche se spesso non ce ne rendiamo conto. L'etimologia dei nomi può passare in secondo luogo, dopo secoli di uso, ma ragionate un pò sui film degli indiani d'America e scoprirete che non siamo molto diversi da chi si faceva chiamare "Penna bianca", "Cavalca il bisonte con la flanella" e via dicendo. Semplicemente noi ci siamo dimenticati che i nomi non nascono a casaccio, esattamente come i cognomi.

Il mio nome ad esempio significa "biondo", il mio cognome "quercia". Se fate una ricerca su internet, di sicuro scoprirete delle cose molto interessanti su come vi chiamate. A meno che non lo sappiate già, è ovvio :-)

Denai

Partiamo quindi da due capisaldi:

1) I nomi in denai devono essere subito riconoscibili come tali. Devono quindi seguire regole ben definite.

2) I nomi in denai dovrebbero il più possibile avere una loro etimologia.

Proviamo con un trucchetto che ho usato molto, molto spesso:

Nomi denai dai verbi modali

Nella pagina wiki del denai troverete questo paragrafo: http://wiki.forgottenworld.it/index.php/Denai#Suffissi_verbali_modali

Sono i "famosi" ( :asd:) verbi modali denai. Io spesso li uso per iniziare nomi originali. Quindi,

  • ben-
  • cal-
  • mas-
  • jos-
  • enk-
  • gas-

N.b. enk può diventare benissimo enuk!

N.b.2. per far diventare ancora più esotici i vostri nomi, visto che i modali finiscono con una consonante potreste pensare di raddoppiarla!

In genere io faccio così: verbo modale + sillaba CV (consonante vocale) + consonante

Oppure: verbo modale con l'ultima consonante raddoppiata + vocale + sillaba CV + consonante

Esempi:

- Bensam

- Calledan

- Masfol

- Josseren

- Enukkan

- Gasden

Ricordiamoci poi che in denai i nomi possono finire con la consonante, con la u eufonica o con il nominativo -us.

Quindi:

- Bensam, Bensamu, Bensamus

- Masfolpu (lo preferisco a Masfol :-P), Masfolpus

- Gasderen, Gasderenu, Gasderenus

Importante: in denai i nomi hanno accenti particolari, senza alcuna restrizione!

- Bensàm, Bènsam

- Gàsderen, Gasdèren, Gasderèn

E le donne?

Non siamo maschilisti! In denai le donne possono usare benissimo i nomi maschili (che infatti dovrebbero tecnicamente essere neutri).

Basta che ogni volta che dovete creare un nome da donna usiate le finali femminili -dian -ean, -mastan

Esempi:

- Bensam: Bensamdiàn, Bensameàn, Bensamastàn

- Calledan: Callediàn (notate il virtuosismo della fusione! I nomi corti sono anche più belli!), Callemeàn (idem di prima), Callemastàn

- Masfol: Masfoldiàn, Masfolèan, Masfolmastàn

E così via. Poi in intimità si possono pure levare queste finali e chiamare la donna con il nome neutro (ricordate la storia di Nikadian? Quante volte tra amici viene chiamata Nika? E' la stessa cosa!)

Proprio per questo motivo è inutile invece usare -tòr ("uomo") per finire un nome, visto che quelli neutri son già di per sè maschili.

Usate i vezzegiativi e i diminuitivi per rendere la vita dei vostri figli un inferno!

Quante volte sorridiamo pensando al vicino di casa che si chiama "Giovannino" ed ha sessant'anni ed è due metri e venti d'uomo? Potete fare lo stesso anche in denai :asd:

Usate vezzeggiativi come Ju- ("delizioso") a inizio nome o -dor ("ragazzo", starebbe per -ino) alla fine. Bensam potrebbe diventare Bensamdor, che è come dire "Bensamino", per intenderci.

Spero che questo topic vi sia utile per inventare nomi denai originali, altrimenti beh... c'ho provato .asd:

Fantastico|

Inoltre sempre come sillabe iniziali dei nomi potete usare tutti quei verbi che hanno solo quattro lettere: dena, pasa, kipa, gava, pesa... sono ottimi per questo! La seconda parte inventatela, così che il nome sia sempre originale, oppure se siete davvero intraprendenti usate un'altra parola. Torrazzo ad esempio viene da Tor (uomo) e Asu (destino) :-)

Jubensamdiàn vieni a mamma che è pronta la pasta e cozze :asd:

Comunque apparte gli scherzi, *uberclapclap*

Una vera mamma la chiamerebbe solo Juben, accorciandoo il nome a nomignolo :asd:

Una vera mamma la chiamerebbe solo Juben, accorciandoo il nome a nomignolo :asd:

Buuuh zittooo tu non sei il mio vero mamma :rofl:

Invece per trqsformare i nick in denai?

Da quel che so, se vuoi trasformare il tuo nick in denai, basta chiedere a kata nel topic sulla lingua, e sistema tutto lui :asd:

A parte quel che ha detto Verax che è giusto :asd: per sommi capi basta fare così:

- Cambiare il nick in uno nome che segua l'ordine Consonante Vocale. Quindi se uno si chiama Marco, diventa Maroco

- Cambiare le lettere che non esistono in denai con lettere somiglianti, idem per quelle che hanno un suono diverso dall'originale. La "c" ad esempio in denai è sempre dolce, Maroco si leggerebbe "Marocio"... quindi diventa Maroko. Verax ad esempio diventa Veras (la "x" non esiste in denai)

- Eliminare la vocale finale, oppure cambiarla in "u" (la famosa u eufonica) o -us. Quindi Maroko diventa Marok, Maroku o Marokus. Tutti e tre i nomi sono in verità identici, in denai.

- Le doppie vanno abbastanza bene solo se alla fine del nome (Gianfilippo, ad esempio :-))

- Se si vede che il nome è troppo lungo, a pronunciarlo è orribile od altro ancora, si può al massimo togliere di nuovo una vocale. Marok va bene, ma Gianfilippo verrebbe Janufilip o Janufilippu (se si lasciano le doppie, la u o l'us finale è d'obbligo, non esiste un "Janufilipp"!), può tornare ad essere Janfilip. N.b. se dovete togliere delle vocali, meglio partire dalle u.

- Se dovete togliere invece una consonante, meglio partire dalle v, le effe, le zeta, le c (non le k, proprio le c dolci), poco usate in denai.

Spero di essermi spiegato ^^' Lo so che sembra una cosa lunghissima, ma con un pò di esperienza lo si fa immediatamente. Se volete posso farvi tutti gli esempi di questa Terra, basta chiedere :-)

Grazie mille ^^

Forza kata, dillo che ti ha ispirato la mia domanda sulla presenza di una lista di nomi denai u_u

Beh ovvio, mica è un segreto :asd:

Mi sento realizzato (leggi i miei messaggi!)

Che senso ha fare i nomi in denai?

correggetemi se sbaglio ma, teoricamente, il denai non è una lingua parlata ma una lingua franca, i nomi dovrebbero quindi essere in unionista/heliano/meraludita/ etc......

Quindi, visto che tutte lingue, derivano dal denai i nomi GDR dovrebbero e a mio parere essere un po' derivati dal denai ma non denai (e soprattutto non italiani o peggio stranieri) e magari si potrebbero pure ammettere w/q/h/y/x .

ES:

enkako (da enkeiuku amagalline)

Moltur ( patrizio da moletor uomo nobile)

etisdardan ( da etesdurdian donna-sole )

Daido, ce vogliamo proprio complicà la vita eh? :asd:

kataskematico ho provato a inventare il mio basandomi solo sul wiki(non avevo visto il topic sul forum D: )

Come ti sembra Vàliki Gàmas Bop?(Che da quanto ho capito si legge Àliki Gàmas Bop e vorrebbe dire Aliki Blu Primo)

Puoi anche scriverlo solo Aliku (o Alik o Alikus, non può finire in "i" altrimenti è plurale :-P), la V iniziale puoi anche non metterla :-) Io farei solo Alik Gamas I, senza nominalizzare anche il numero, così si capisce subito :-)

E' venuto bene ^_^ gli accenti puoi metterli dove vuoi, essendo un nome proprio :-)

Grazie dei consigli :D

;)

Ma se io voglio dei nomi propri, non basati sul mio nick, come faccio? Perchè finora ho sempre inventato di sana pianta dei nomi a random

Tu'hum il capostipite, Andros l'attuale ecc