La grande consegna

Dakbis 14 Mos 90

“Che tu sia maledetto!..”
Un ragazzo poco più che ventenne correva disperatamente lungo le praterie fiorite dell’Oltreterre Occidentali.

“Che tu sia maledetto!” Ripeteva, mentre per poco non incespicava e si sistemava la borsa a tracolla dalla quale proveniva un intesa luce violacea

“Che tu sia maledetto Vertrus Opucìs Walnut!”
La luce intermittente violacea si fece sempre più intensa e la borsa iniziò prima a vibrare vistosamente, poi a dilatarsi rapidamente ed infine si squarciò rivelando una cassa che rapidamente si espanse fino a raggiungere la sua forma originale proprio di fronte al ragazzo che per la velocità a cui avvenne tutto cadde a terra.

“Diamine… Appena in tempo. Quell’incantatore mi aveva detto di sbrigarmi, ma pensavo di avere ancora una mezza giornata prima che l’incantesimo di rimpicciolimento svanisse” Pensò scuotendosi di dosso un po’ di terra. La cassa di legna era ormai delle dimensioni di un piccolo edificio e si trovava proprio di fronte al palazzo di Fusdur.

“Controlliamo il contenuto e poi qui dovrei aver finito, anche perchè di spostarla ulteriormente purtroppo ormai non se ne parla” Il ragazzo si arrampicò a fatica sull’enorme cassa e una volta sul tetto si calò in uno dei numerosi fori a misura d’uomo che si trovavano sulla sua sommità. Una volta all’interno si trovò di fronte a quella che all’apparenza era l’interno di una piccola stalla con dieci bovini disposti in delle apposite recisioni.

“Ok… Sembra tutto in regola” Constatò, mentre distrattamente passava la mano sulla targhetta di una delle mucche sul quale era scritto, “Betty 5”.
“Le dieci Betty sono giunte a destinazione… ora non mi resta che lasciare l’avviso presso il centro postale più vicino per il signor Gustav Mazkovich” Fece mente locale, mentre usciva dalla cassa e si guardava un po’ attorno per vedere se c’era un passante a cui chiedere informazioni. Sfortunatamente era arrivato a tarda notte e per le strade di fronte al palazzo di Fusdur non si vedeva più nessuno.

“Ora chissà come diamine gestiscono le spedizioni in questa nazione… Ovviamente dovevano appiopparla al novellino la consegna di un pacco tanto assurdo. Che tu sia maledetto Vertrus Opucìs Walnut! Per colpa tua mi trovo in questo guaio, mentre tu ti trovi chissà dove a predicare il Grande Draft… Potevi comprarmi casa a me con tutti quei soldi anzi che organizzare questa stramaledetta lotteria! Ma che senso potrà mai avere mettere come terzo premio 10 mucche di nome Betty?!”

Ripensò quindi a quanto era accaduto nelle settimane prima che lo avevano portato in quella situazione. L’Errenneggi ci mise settimane ad organizzare il trasporto. Dovettero noleggiare ben 4 draghi per trasportare la cassa fino al più vicino avamposto spesiano e li poi grazie all’aiuto di un collegio di incantatori ed ingegneri riuscirono a canalizzare sufficiente energia per incantare la cassa con tutto il suo contenuto per permettere ad un fattorino della gilda degli ingegneri di teletrasportarlo attraverso la waystone li presente fino ad oltreterre occidentali. Da li il corriere ha intrapreso un viaggio disperato verso Fusdur, così da poter giungere a destinazione prima che l’incantesimo svanisse. Sembrava impossibile, ma ce l’hanno fatta… O quantomeno erano riusciti a portarlo a Fusdur.

GDR OFF

@mattiello18 @Fusdur

Mentre leggete il Gdr è fortemente consigliato mettere in loop questo video:
https://www.youtube.com/watch?v=aVinOrHwUdk


8 Likes

Prime luci dell’alba
Fusdùr si stava risvegliando sotto il tepore del sole primaverile, la città pian piano si accendeva.
Gustav era appena uscito dalla sua abitazione e si stava dirigendo verso l’università.
Ad un certo punto,passando per la strada principale della cittadina, il suo percorso si interruppe bruscamente.

Rimase allibito.

Di fronte a suoi occhi vi era un enorme pacco, delle dimensioni di una piccola casa, che oscurava perfino una parte del glorioso palazzo consolare.
Una folla di curiosi si era radunata intorno a quel monolite di legno.
Gustav era immobile, non credeva ai suoi occhi.

All’improvviso dal gruppo di persone si stacco un operaio della Parmarejòn Inc. che si diresse di corsa verso il professore.
-Professore, professore, su quell’enorme pacco c’è il suo nome-
-Il mio nome?- rispose Gustav -Non aspettavo consegne- pensò
Il professore si avvicinò lentamente, facendo strada tra la folla, quasi impaurito.

Sulla marca da bollo attaccata all’enorme scatolone, vi era scritto

FRAGILE NON AGITARE-N.SPEDIZIONE 123124567-PACCO ERRENNEGGI PER IL SIG.GUSTAV MAZKOVICH-ATTENZIONE NON IMMERGERE ANIMALI VIVI DENTRO

-Ah la lotteria di Asterem! disse Gustav*
-Avrò vinto il drago? Ma non doveva essere un uovo? Mi hanno mandato direttamente la bestia?-* pensò
Avvicinò l’orecchio alla parete del pacco, ma non si sentiva nulla provenire dall’interno.
-Devo spostare da qui questa cosa e aprirla in sicurezza , se libero un drago qui distruggerebbe tutto- pensò
-Chiama il gruppo di trasporto della Parmarejòn- disse il professor all’operaio che lo aveva chiamato, il quale inizio subito a correre.
Mentre i trasportatori si avvicinava , il professore fece sfollare la zona.

Ci vollero circa cinquecento uomini e un intera giornata per spingere la cassa verso una zona sicura.
A tarda notte, Gustav finalmente prese il piede di porco per aprire quella scatola.
Rimase stupito.
Davanti a sè vi erano ben dieci vacche , tutte chiamate Betty
-Ma è uno scherzo?! gridò
Entrò nella scatola , per terra trovò una lettera con su scritto:
COMPLIMENTI PER IL TERZO POSTO, ECCO IL TUO PREMIO
-Il terzo posto?! 3500z per delle vacche?- iniziò a ridere fragorosamente
Divertito da tutto ciò ordino agli operai di spostare le vacche nell’allevamento cittadino la mattina successiva.

Erano ormai le 3 , Gustav rientrò a casa.
Aveva passato l’intera giornata per spostare quel carico.
Appena rientrato,si sedette alla sua scrivania, prese penna e calamaio e iniziò a scrivere una lettera:

Al magnate Vertrus Opucìs Walnut,
le scrivo questa missiva dopo l’apertura del mio premio. Sono rimasto divertito e stupito dalla vincita, anche se,visto la grandezza del pacco,mi sarei aspettato il drago del primo premio.
Ma non sono qui per contestare la vincita. Anzi,la ringrazio per avermela spedita.
Avrei un altra domanda, che ritengo semplice ma interessante per entrambi:
Ma se dovessi far accoppiare il capo Betty 1 con il capo Betty 10 otterrei il capo Betty11?
Aspetto con ansia la sua risposta, che ritengo di vitale importanza
Con affetto e simpatia,
Gustav Mazkovich

OFF

Ti ringrazio @Opchip per il premio, mi son fatto due risate, ti prego organizza più spesso questo genere di cose
Allego immagini del pacco e del suo contenuto


3 Likes