Missiva Ufficiale dal Regno di Altabruma

A0r4cxf.png

Al Segretario del Partito Modernista Adegheiz,

Anno 2966 d.F.

Io, Alentras Eremtòr III, Funzionario del Vento, Membro del Consiglio delle Nebbie scrivo in nome del sommo Onomir Moradon, primo del suo nome, Zenit del Regno di Altabruma e di Yalven.

In questi ultimi anni queste nuove floride terre hanno visto, sotto l'unione di più uomini, la nascita di nuovi governi, un tempo ci trovavamo uniti tutti sotto un unico vessillo, quello spesiano, ci siamo aiutati l'un l'altro nei momenti bui e abbiamo festeggiato assieme nei momenti di prosperità, ma ora tutto è cambiato, quell'unione che un tempo ci rendeva fratelli, ora non esiste più. Ebbene io, mi sto accingendo a scrivervi queste poche righe, perché il nostro Zenit, ed il popolo Yalviano, sentono ancora dentro di sé questa unione che un tempo ci legava, e secondo questo spirito vorrei aprire i canali diplomatici del Regno di Altabruma verso la vostra florida Repubblica Modernista di Sant' Elio.

Alentras Eremtòr III, Funzionario del Vento e Membro del Consiglio delle Nebbie

5wmgs2.jpg

Anno 2966 d.F., IV settimana di Bacal, giorno di Dakbis

Ad Alentras Eremtòr III, Funzionario del Vento e Membro del Consiglio delle Nebbie.

La Repubblica Modernista di Sant'Elio ha già aperto canali diplomatici ufficiali con il Vostro Regno fin dall'anno 2964 d.F., data coincidente con il mio viaggio nelle vostre lande. Ciononostante siamo felici di ricevere una Vostra lettera a conferma delle Vostre intenzioni.

I miei più sentiti omaggi.

Doroteo Brodèsko y Gravela, Ambasciatore del SIAE

grn8dhv.png

A Doroteo Brodèsko y Gravela, Ambasciatore del SIAE,

Anno 2967 d.F., II Settimana di Spes, Giorno di Kasbias</em>

Io, Alentras Eremtòr III, Funzionario del Vento, Membro del Consiglio delle Nebbie scrivo in nome del sommo Onomir Moradon, primo del suo nome, Zenit del Regno di Altabruma e di Yalven.

Il Regno di Altabruma è felice di comunicare alla Repubblica Modernista di Sant'Elio ed a tutto il suo popolo, che da questo momento in avanti la riterrà una nazione cordiale, pertanto tutti i Modernisti, potranno partecipare alla vita economica e sociale del nostro Regno.

Distinti Saluti

Alentras Eremtòr III, Funzionario del Vento e Membro del Consiglio delle Nebbie</em>