[Nubjàn] Iniziativa di solidarietà verso i profughi eretriani

Estratto da “L’Urlatore del Toreke”, numero III del I Simbis di Varpu 81 e.c. (in omaggio copia dell’Humineide dalla collana Grandi Classici del Jandur)

Nubjan Logo

Visti i recenti eventi coinvolgenti lo stato di T̷͈̗͈̘̱̤̝̱͈͉͔͚͎̟͕̰̩͌͗͌e̶͓͎͍̞̔͐͗̀̑͌͝͠ͅŗ̷̛̥͔̗̪̫͕̍̋̊̅͊͋̍̀ͅe̸̞̬̙̙̦̩̊ř̶̢̮̟̭̼̜͇͚̭́̓͗̋̉́͆͜͝ī̶̳̦̞͐͜a̸̘̼̣͎̮͔̞̣̞̜̭̥̟̳̅̎̈́͆͐͂͗́͑̀̕͝ͅͅ;
Considerata l’imprevedibilità dei suddetti e l’innocenza della gran parte dei cittadini di Å̴̛̬̲̥̳̬̝̝̪̑̊̓͗͛̉̋͐̄̓̀͐r̶̢̜̹̳͔͍̒̀̀́̍͗̎̃̅̃̾̊͘ȩ̷̢̝̞̬̲̟̳̝̟̬̙̫̣͉͉̀̑͌͜ţ̵̧̨̞̪̹͚̫͇̮̲͉̫̪͇̘͌̽̐̉̈́̌̇́͗͆̑̎r̵͚͓͉̜̊̍̐̉͛̕̚ȩ̵͎̳͈̯̯̪̠͈̝̿̉̀̿́̑̅̕i̵̢͙̭̎;
Preso atto dell’importanza della collaborazione fra i popoli al fine di garantire la pace nel piano;
Rimarcati i valori fondamentali di libertà, solidarietà e fratellanza che guidano il Libero Presidio Commerciale del Toreke Centrale;
Ritenendo necessaria l’elaborazione di una strategia per aiutare quanti sono stati vittima di un governo insufficientemente preparato;

con delibera unanime il Boviltòr, il Boviltordùr e il jentletintòr della città di Nubjan

offrono a prezzo agevolato a tutti i cittadini precedentemente abitanti presso la città di r̸̪̤̅͝ã̷̛̟̦̳͔͙̼̟̞͍̤͕̗͍̦̎́̎̀̐̑̿͌́̕̚͘t̸̢̢͛́̏̔ḙ̵̡̢̧̧̱̞͓̭̪̖̝̠̫̺͈͛̓̐͆̀͆̾̔r̸̻̪͉͔͙͍̪̄̃̆̂͋̇̆̄͂̾̍̀́͠͠ĭ̶̛̞̺̤͚̩̀͛̔̑̍͗̌ą̸̛̗̞̠̙̬̠͓̗̼̭͇̬̜̙̏̀́̐̀̽̾́̇̀͒̚͘͜͜͝͠ nuova casa in abitazioni di nuova concezione su progetto dell’arch. Ebòpu Gramainè, edificate presso il quadrante nord-ovest del Libero Presidio Commerciale del Toreke Centrale, nel quartiere Bopolòs ṛ̸̤̠̥̣͔̘̖̣̯̫̖̠͆̑̀̿͒̏̔̏̌͝͠e̷͈̰̺̩̟̺̤͎̰̗͎͎̎̓̓̓͛͑ţ̵̧͎̫̼͈͚̦͙̂͂̃̆̒̇͂͆̅́͗̓r̸̢̟̫͚̬̝͍̙͓̜̈́̀̏̈́́͐̿̕͜ͅį̴̛̝̪̞͉͙̯̆̾̄͊͗͒͝ivùl, sito tra la Supojaèl e la jaèl Zamputoretùli, affacciate sullo Zamputoret Superenùli. L’offerta vincola inoltre il beneficiario alla rinuncia alle armi, eccetto in funzione di difesa del Presidio.
Gli interessati sono pregati di compilare il modulo per la registrazione ad una confederazione e di inviare una lettera che illustri brevemente la propria condizione di esule, da allegarsi al modulo di cui sopra.

Augurandosi di poter essere utili,
per il governo della città di Nubjàn, il jenletintòr,
scarabocchio
Alheìn Bezhenet

Immagini del progetto del quartiere Bopolòs ṛ̸̤̠̥̣͔̘̖̣̯̫̖̠͆̑̀̿͒̏̔̏̌͝͠e̷͈̰̺̩̟̺̤͎̰̗͎͎̎̓̓̓͛͑ţ̵̧͎̫̼͈͚̦͙̂͂̃̆̒̇͂͆̅́͗̓r̸̢̟̫͚̬̝͍̙͓̜̈́̀̏̈́́͐̿̕͜ͅį̴̛̝̪̞͉͙̯̆̾̄͊͗͒͝vùl

OFF

Detta brevemente, se qualcuno degli ex cittadini di Eretria fosse interessato a partecipare prima alla fondazione e poi a tutto il resto del progetto Nubjàn sarebbe il benvenuto. Quando si parla di “prezzo agevolato” si intende circa 1400 zenar per un’abitazione 32x16 (2x1 plot) a quattro piani (ossia praticamente il costo dei plot esclusi i materiali), che, come la gran parte della città, deve ancora essere costruita.

Aggiungo breve glossario per chi non avesse dimestichezza col Denai:
Bopolòs Eretrivùl: “gruppo di case di Eretria”, per intendere “quartiere Eretria”
Supojaèl: lett. “strada cielo”, “via Cielo”, una delle quattro vie principali di Nubjàn
Jaèl Zamputoretùli: lett. “strada delle erbe civili”, per intendere “via dei Giardini”, similmente una delle quattro vie principali di Nubjàn
Zamputoret Superenùli: lett. “giardino dei Superni”, parco di Nubjàn dietro alla galleria del Commercio (rimando al post di presentazione del progetto).

3 Mi Piace