Perché l'obbligo di coordinate pubbliche?

Salve, sono il sindaco di Thoramas e ieri come tutti ho letto l’avviso circa l’obbligo di rivelare le coordinate cittadine entro due giorni, pena sanzioni o ripercussioni sulla città.

Vorrei capire il perché di questa scelta, una città dovrebbe essere libera di mantenere segreta la sua posizione se lo desidera.
Soprattutto nelle settimane iniziali di gioco, quando si devono erigere mura/difese, costringere i sindaci a rivelare le coordinate mi sembra quasi una prepotenza (sia nei modi che nei tempi con cui è stata imposta) e non riesco a comprendere le motivazioni di questa scelta @staff @Araton_10

Vorrei inoltre capire dagli altri sindaci se la mia è una posizione che condividete o meno

2 Mi Piace

Siceramente non lo condivido , per giocare alla pari è necessario che tutti sappiano le coordinate di tutti.

Mi sembra più una formalità per rendere completa la scheda cittadina e neanche io la condivido molto; mi pare anche incoerente con la volontà di non disporre da subito una mappa dinamica per incentivare l’esplorazione (sempre sia vero quanto riferito qui Mappe di Alinox)

3 Mi Piace

Posso dirti che le tue perplessità sono sorte anche a noi a Fusdùr. Se questa necessità, come scritto nel post in questione, nasce dagli avvenimenti degli ultimi giorni ed è in qualche modo una misura di prevenzione per evitare che certi episodi si ripetano allora non vedo la necessità che anche altri player al di fuori dello staff conoscano le coordinate, perlomeno nei primi giorni di fondazione.
Lo staff inoltre dovrebbe già essere in possesso di tali informazioni in quanto presente al momento della fondazione per cui vorremmo maggiori chiarimenti.

1 Mi Piace

Noi di Gothlan siamo d’accordo con ciò che hai scritto. Se devono essere scritte, direi dopo almeno una settimana dopo il raggiungimento del livello 1. Noi siamo ancora al livello 0 e abbiamo fondato 2/3 giorni fa. Come pensa lo staff che possiamo difenderci e creare una città in così poco tempo. A me come molti non piace costruire un cubo anti-estetico per difenderci da un raid. Il tempo lo dedichiamo a minare. Non abbiamo molti soldi e di conseguenza non possiamo pensare a fare sia i soldi che costruire decentemente la città. Questa è una delle tante aggiunte che avvantaggia le città grandi e distrugge le più piccole

se fondi all’aperto sei un attimo sfortunello xD

2 Mi Piace

Lo siamo allora xD

1 Mi Piace

Scusate per la confusione.

Le coordinate devono essere pubbliche per permettere alle città/eremiti di rispettare le regole sulle distanze tra claim/fondazione/costruzioni eremitiche presenti in regolamento e guida di Alinox.

Durante la prima settimana del server è stata concessa la segretezza perchè si trattava di un periodo particolare e questo rendeva più vivo anche il lato dell’esplorazione

2 Mi Piace

Ma non ci potevate pensare voi alle distanze dicendoci si va bene oppure no? Fate un db con le coord di città che tenete voi così da riferire se si è troppo vicini ad una città quando la si prova a fondare (senza specificare distanza e direzione).
Contando che ci sono già città a distanza di 1400 blocchi

1 Mi Piace

mi sembra un provvedimento draconiano se effettivamente la motivazione è questa, è come sparare ad una mosca con un fucile a canne mozze.

Se ci sono grosse strutture eremitiche in programma (le uniche per cui avrebbe senso una cosa del genere) sarebbe preferibile che fossero questi ultimi a chiedere allo staff o ad individuare cittadine nei dintorni a cui chiedere i permessi per risiedere. Costringere città appena nate a dichiarare le coordinate rappresenta quasi una sentenza di raid continui e non mi sembra corretto dopo tutti gli sforzi che richiede fondare una città, organizzarla e mantenerla.

1 Mi Piace

Son qui dalla III era e non ho mai sentito una cosa simile, sembra una barzelletta.

Queste sono cose che devono essere gestite dallo staff, come è sempre stato da 10 anni a questa parte. Pubblicare le coordinate su un forum/wiki/altro, oltre a togliere tanto all’esplorazione ed alla ricerca delle città (che mi sembra l’unica cosa sensata su di una mappa immensa), espone le stesse a rischi totalmente inutili.

Che poi, se qualcuno volesse creare in GDR una città nascosta tra le foreste o roba simile, tutto ciò che senso avrebbe?

Meh…comprendo questa cosa PERCHÉ, metti caso che tu fondi la tua città e ovviamente non dai le coordinate, X gruppo di “eremiti” ovvero gente che vuole fare pvp, si stanzia a 300 blocchi da voi; loro vi raidano, voi vi lamentate e gli admin vanno da loro e a sto punto diranno “ah scusate, ma siamo eremiti, non ci eravamo accorti di esser così vicini”; facendo così se la scampano.
Se invece dai le coordinate, loro si accampano a 300 blocchi, tu ti appelli agli admin che vanno da loro e gli dicono “ma brutto cattivone che non sei altro, le coordinate le segnano sul forum e tu non dovresti esser qui proprio perché le coordinate ci sono” e in questa maniera possono esser ripresi.
Mi sarò spiegato male ma spero di aver reso il punto di vista MIO

Ma non vedo quale sia il problema nell’avere eremiti a 1000/500/10 blocchi da una città.

Le coordinate sulle pagine Wiki delle città delle scorse ere ci sono sempre state e messe ad era in corso non a fine era (Eduial e Venes per la 4 ad esempio, Skerak per la 5, Ascalon per la 6) inoltre per le nuove città vi è la protezione dal PVP.

Inoltre @Simon_Mage no, alla fondazione è compito del sindaco e della città essere in regola con le distanze, ed è per queste che servono le coordinate pubbliche.
Inoltre il raid non si può protrarre per troppo tempo.
Per le nuove città c’è il periodo di PvP OFF (Quando verrà attivata la mappa dinamica, le città e le coordinate saranno pubbliche a tutti)

il periodo pvp off non protegge dai raid perchè possono benissimo camperare gli ingressi del singolo chunk di una città lv0 appena nata e appena uno esce per costruire/espandere le mura attaccarlo.
Questo è solo un esempio, conoscendo le coordinate si potrebbe anche camperare l’avamposto più vicino per intercettare i cittadini diretti a spes/etc

1 Mi Piace

Esatto, son state messe ad era in corso e non all’inizio, il che fa tutta la differenza del mondo. Sarebbe stato più saggio aspettare qualche settimana per ogni città neonata prima di pubblicare le coordinate, in modo tale da organizzare al meglio le difese.

Per questa cosa si può benissimo intervenire, e se il problema è questo ne discuteremo tra lo staff.
Ma le coordinate non ha senso tenerle nascoste perchè come detto ci sarà la mappa dinamica.
Ci sono le warp scroll per non andare all’avamposto ad esempio… Ma tra poco attiveremo la mappa dinamica quindi le coordiante saranno pubbliche

non saprei, come hai avuto modo di vedere Thoramas non la noti nemmeno con la dynmap/journey map e questa è una scelta voluta, sono stato abbastanza apprensivo con tutti i miei cittadini e abbiamo fatto il possibile per tenere segreta la posizione della città. non potremmo lasciare che le città vengano scoperte man mano come si è fatto in ogni era? mi sta benissimo se qualcuno nota la mia città sulla dynmap e viene a farci un giro, mentre invece piazzare le mie coordinate su un piatto d’argento a tutti i possibili disturbatori mi turba…

p.s. le warp scroll costano un occhio

Ci sarà la bandierina come punto di interessa in minimappa credo, stile 4 era.

Ma tutto questo a che pro?