Resoconto sesta partita (22/12/2020)


Mai più così tardi ragazzi. Stavo morendo lel
Sono successe troppe cose per cui sicuramente mi scorderò qualcosa.

La partita inizia con l’Italia che chiede con la forza una provincia all’Andalusia; quest’ultima rifiuta e scatta la guerra dalla quale l’Italia uscirà vittoriosa conquistando tutta la costa nord africana. Nel mentre Russia e Giappone stringono accordi per spartirsi la costa asiatica, Malacca colonizza l’Australia e gli Ottomani continuano la conquista dei Mamelucchi.
L’Italia decide di espandere i territori nella costa d’avorio e dichiara guerra al Songhai: lo sbarco anfibio in Congo subirà una devastante sconfitta (stack wipe), mentre la spedizione attraverso il Sahara si rivelerà efficace, al punto da conquistare la capitale del Songhai in pochi mesi e ad arrivare ad una pace.
Nel frattempo l’Andalusia continua a spammare guerre nosense all’Italia per rallentarla, ma senza successo (a livello psicologico invece ha vinto).
Ottomani e Russia minacciano i Mughal schierando al confine centinai di soldati, inducendo i Mughal a liberare alcuni vassalli per creare degli stati cuscinetto.
Onde evitare la nascita di un’unica egemonia asiatica, l’Italia offre un’alleanza ai Mughal; per le stesse ragioni Italia e Ottomani mandano un avvertimento ai Giapponesi di non dichiarare guerra ai Ming.
Dopo l’avventura col Songhai, Raigeku cambia nazione e sceglie la Gran Bretagna dove libererà gli Stati Uniti.
L’ormai crescente tensione sfocia in una guerra fra Russia e Mughal che presto si allargherà a quasi tutti gli stati giocati dai player: in uno schieramente avremo Russia, Borgogna, Gran Bretagna, Austria, Andalusia, Prussia e Malacca, mentre in difesa avremo Mughal, Ottomani ed Italia.
L’invasione russa della persia ha inizialmente successo, ma l’avanzata italiana in borgogna costringerà la Russia a spostare gran parte dell’esercito in Europa per evitare una disfatta dell’alleato. Il blocco navale italiano dei porti olandesi viene rotto da una coalizione navale guidata dagli inglesi che costringerà gli italiani a ritirarsi nel mediterraneo. L’esercito italiano occupa Linz, la capitale austriaca, costringendoli ad uscire dalla guerra, mentre l’eccellente esercito prussiano accetta una pace bianca dopo mesi di stallo e di attrito.
Dopo mesi di guerra incerta, l’esercito italiano riesce ad eliminare 60mila dei 90mila soldati britannici, mettendoli fuori giochi temporaneamente; per sfruttare il vantaggio gli Ottomani inviano una forza di spedizione per dare supporto agli italiani; viene lanciata una guerra lampo nell’Operazione Baguette che riuscirà ad eliminare circa 120 reggimenti, 90 borgognesi e 30 russi. Come finirà la guerra? Boh
Sta diventando sempre più difficile scrivere resoconti imparziali, anche perchè io mi concentro principalmente sui miei territori durante il gioco quindi alcuni eventi me li perdo.

SAVE GAME

4 Likes

come resoconto parziale va benissimo :smiley:
un paio di note da parte mia: guerra divertente, ovviamente fatta per pure metagame, altrimenti col cavolo che dichiaravo lelelel.
Con questa partita ho ufficialmente deciso di aggiungere alla lista del tipo di nazioni che non voglio giocare nei multy, dopo le coloniali, anche le nazioni che giocano wide (oh, e sono parecchio wide) invece che tall. Difficilissimo gestire gli eserciti, tra stanchezza lag e 4 fronti aperti.
Peccato per le ultime battaglie, in cui al solito la meccanica di fuga degli eserciti ogni tanto regala gioie (almeno per uno dei due lati :rofl:).

nota aggiuntiva, delusione grandissima della IA della Prussia, si sono visti i chiari limiti di visione strategica della IA, per favore Titanic torna (anche se non credo avrebbe joinato il nostro lato :rofl:)

2 Likes

Il bello è che una delle nostre tattiche vincenti è di farti focussare su un lato della mappa in modo che potessimo attaccarti da un’altra parte senza che te ne accorgessi

1 Like

Ma tranquillo che me ne accorgevo, e facevate benissimo ahahah Pero’ o mi mettevo i pop up ad ogni inizio battaglia, e passavo piu’ tempo a fare enter che altro, oppure accettavo il fatto di reagire in ritardo a molti conflitti

1 Like

Comunque aggiungerei che pure i ming inizialmente si sono schierati dal nostro lato e che ayutthaya ne ha approfittato per dichiarare guerra, ma riuscendo comunque a perdere

1 Like

No aspetta, diciamola bene… Ayutthaya preso dall’impeto, invece di farsi invitare in guerra prende iniziativa e dichiara una guerra completamente separata :rofl:

2 Likes

Si è una guerra assurda. Ti obbliga ad avere livelli di concentrazione altissimi. In più il forced march costa ancora military points quindi ti rallenta pure i progressi tecnologici.
Comunque la Prussia aveva messo in difficoltà samu. Non ha perso una battaglia, nemmeno una

1 Like

Invece si ne ha perse 3 lel

1 Like

Bravo, mi hai ricordato un dettaglio carino, gli ottomani hanno gia’ le fanteria meccanizzata, nemmeno con la forced march li beccavo.

1 Like

Io ho la policy che mi da 10% movement speed. Siamo tutti dei maratoneti kek

1 Like

sai che non la conosco? Con che combinazione la ottieni? Specialmente per attraversare la Siberia in realta’ sarebbe molto utile alla Russia

1 Like

Non ci ho guardato. Credo sia una combo fra offensive e trade/plutocratic

2 Likes

Comunque sta guerra la vince l’ultimo che va in bancarotta🤣

1 Like

Comunque data questa partita vorrei proporre delle nuove regole:
1)Se un player cambia nazione durante una sessione, non potrà dichiarare o entrare in guerra ad un’altra nazione controllata da un player(ovviamente solamente per quella sessione o per guerre iniziate nella sessione in cui è avvenuto il cambio). Questo per evitare quello che ha fatto la gb
2)Se il player gioca in modo da rovinare a proposito l’esperienza di gioco di altri player o in modo da rovinare volontariamente la propria nazione, a discrezione dell’host, esso può venire kickato dalla partita. Questo per evitare quello che ha fatto indomabile.
3)Se un player non rispetta le regole imposte dovrà pagare una sanzione(si possono togliere i soldi in qualche modo?)

1 Like

Si piu che altro sono d’accordo sul vietare di cambiare nazione e mandarla in bancarotta pur di infastidire gli altri player. Negli scorsi multiplayer era vietato mi sembra, sto giro mi sono scordato di riproporlo.

Posso mettere il save in single player e prelevare soldi coi comandi credo. Però è piu divertente minacciare in gioco ahahah.

Edit: per il punto 2 ci devo riflettere

Sulle altre non sei d’accordo?

Sarei andato contro la Russia, ma sarebbe stato troppo facile poi batterla per voi, almeno cosi la guerra sembra più bilanciata

Poi ti lamenti di quello che faccio io che tu giochi gli ottomani xd Dovrebbero essere bannate le nazioni Great Power allo start altro che GB che dichiara guerra

Poi cosa vuol dire che uno entra con una nazione e deve stare fermo a colonizzare

Zero fun allowed proprio

  1. Senza poter fare guerra agli altri player non ha senso giocare e cambiare nazione, oltretutto per un intera sessione che dura anche 2 ore e mezza.
    2)Posso capire il dichiarare guerra a spam a costo di rompere le palle, ma prendere 50 loan per combattere, sopratutto se dopo la guerra la nazione non ha un futuro è un diritto ed un dovere.
    3)Sanzioni? Ma chi te se ncula.

Fa ridere perchè avete rovinato ogni nazione che avete toccato lol

Vorrei dire entrare con uno stato africano dopo che la run era già startata e dover andare all’inizio contro 2 great power e poi contro l’italia non è stato il massimo del divertimento, anche voi c’avete messo il vostro per far rovinare le nazioni

EDIT: Mi correggo, è stato divertente col marocco che almeno si avevano delle possibilità di alleanze con altri stati, ma con l’italia non potevo fare niente causa assenza di borgogna e la russia che non voleva andare da sola in guerra contro ottomani mughal e italia