Riassunto delle proposte legali fatte oggi nel gruppo Telegram

Ciao,

se stai leggendo questa discussione è perché non hai capito molto di quanto si è detto su telegram <s>e non sopporti goldr che risponde in maniera automatica.</s>


Oppure hai appena scoperto che il Modernismo ha anche un pensiero (<a href="https://wiki.forgottenworld.it/mc/Pensiero_Modernista" ipsnoembed="true" rel="external nofollow">https://wiki.forgottenworld.it/mc/Pensiero_Modernista</a>), oltre che un gruppo telegram assai <s>cancro.</s>


Oppure sei nuovo e sei interessato al fatto che noi discutiamo anche di cose che, normalmente, interessano zero persone in croce.


Tutto nasce da un Decreto del Sottosegretario <a contenteditable="false" data-ipshover="" data-ipshover-target="<___base_url___>/profile/152-stardel/?do=hovercard" data-mentionid="152" href="<___base_url___>/profile/152-stardel/" rel="">@Stardel</a> che, delegato dal Segretario <a contenteditable="false" data-ipshover="" data-ipshover-target="<___base_url___>/profile/4224-fr3nky94/?do=hovercard" data-mentionid="4224" href="<___base_url___>/profile/4224-fr3nky94/" id="ips_uid_658_3" rel="">@Fr3nky94</a>, ha emanato una modifica al piano regolatore della città, in buona fede.


Goldr, purtroppo, ha fatto notare che la modifica non può essere valida, in quanto l'assemblea, nelle sue prime sedute, aveva avocato a sé il regolamento del piano regolatore della città e, perciò, il Sottosegretario stava sostanzialmente violando la legge (e la Costituzione) con quella modifica.


Andando avanti nella discussione ci si è interrogati se non fosse il caso che, l'assemblea, specie quando vi fosse un accordo totale su una modifica non venisse sempre convocata, perdendo tempo e rendendo quindi più conveniente e più veloce il lavoro del Modernismo in sé, nella mentalità che, alla fine, è il Segretario che davvero comanda e che, alla fine, è una specie di "monarca che può essere sfiduciato".


Nel corso quindi della giornata sono state fatte altre proposte e, per questo, viene riassunto tutto in questo post con pro e contro di ogni proposta (e della situazione attuale).




Modernismo da Pensiero Modernista:


Il sistema prevede un'assemblea che detiene il potere legislativo e giudiziario (fa le leggi e giudica in base alle leggi), un Segretariato che detiene il potere esecutivo (fa rispettare le leggi nel normale vivere) e un Presidente con un potere di "tenuta morale" del sistema.


Pro: sistema che pone il fulcro sull'assemblea e sui tesserati che si possono divertire a discutere e a giudicare, un Segretariato che, nella normalità, deve solo far rispettare la legge, potendo, al più, chiedere all'assemblea di fare nuove leggi, senza preoccuparsi di altro.


Un Segretario debole può essere facilmente sostituito dall'Assemblea.


Contro: un'assemblea assente blocca il sistema e, tra l'altro, se mancano alcuni accorgimenti i tesserati rischiano di annoiarsi.


Un segretario avido di potere si potrebbe trovare in un sistema che lo blocca.




Modernismo Thorviliano/Thortughese:


Il sistema prevede un'assemblea che detiene il potere legislativo e giudiziario, un Segretariato che detiene il potere esecutivo e legislativo quando l'assemblea non emana regole su un argomento (salvo limiti più forti) e un Presidente con un potere di "tenuta morale" del sistema.


Pro: sistema intermedio che permette di ovviare alla lentezza e alla poca attività dell'assemblea, oltre al fatto che assicura la rapida risoluzione di problemi piccoli e medi.


Contro: di fronte a grossi problemi il sistema, se presenta un governo debole o diviso, rende difficile la comprensione della politica da seguire, specie se l'assemblea non ha statuito o non ha statuito. Anche qui se un'assemblea è detenuta dalla maggior parte di persone annoiate o che non vogliono giocare, senza alcuni accorgimenti, il sistema rischia di incepparsi, alla lunga.




Modernismo con "segretario come monarca"


Il sistema prevede un'Assemblea convocata solo per grossi problemi e che il Segretario ritiene debba avere l'opinione dell'Assemblea, ma, il potere legislativo, esecutivo e, in parte, giudiziario può essere in mano al Segretario. Presidente vigila sulla corretta tenuta del Modernismo. L'assemblea può sfiduciare il Segretario.


Pro: le decisioni sono rapide e immediate, l'Assemblea è convocata solo per grossi problemi o per problemi piccoli e su cui il Segretario ha comunque potere e può vigilare, nel caso di leggi o problemi il Segretario può risolverli senza problemi.


Contro: sistema Modernista che si avvicina alla tirannia, una degenerazione prevista dal Pensiero Modernista e che rischia, con un segretariato troppo forte, una quasi dittatura, il quale, se avido e con un'assemblea debole, può provocare il ribaltamento del Sistema (sul serio).


Un'assemblea troppo forte, dall'altra, si troverebbe sempre in contrasto con il Segretario.




Questi tre sistemi sono sull'impostazione di Civil Law, ossia il potere legislativo emana norme generali e astratte che valgono per tutti, mentre il potere giudiziario valuta il caso concreto e particolare, applicando la legge e non potendo obbligare un giudice successivo a valutare in maniera identica.


Pro: il sistema è efficiente e regolare e si basa quasi sempre su votazioni che decidono seguendo precise norme. Sistema razionale.


Contro: se manca una legge e non si prevedono "aiuti diversi" il sistema diventa fragile, non essendoci alcuna norma adatta a normale la situazione.




Modernismo alla Brodsko (o common law):


Brodsko non si è accorto della porta enorme della sua proposta che vede rafforzare il potere giudiziario, il quale, così, si trasforma in "legislativo".


Nella pratica esisterebbero poche norme e, quando avviene un "problema" si solleva un caso (anche fittizio) il quale deve essere "giudicato" dall'Assemblea.


Assemblea mossa dalle poche norme presenti, dalle consuetudini (un concetto vago che include, normalmente, quei comportamenti che vengono considerati obbligatori da chi le segue) e dal buon senso, di solito comunque buon senso "nazionale" e non spicciolo (quindi ispirandosi comunque alla terzietà e all'oggettività.


Il caso verrebbe giudicato nel suo concreto, ma la decisione avrebbe portata generale e varrebbe anche nel futuro, finché l'assemblea, successivamente, non decide che quella decisione non vale più.


Pro: sistema che si basa su meno norme e più sul problema che si presenta al momento, l'assemblea verrebbe convocata solo durante i casi.


Contro: essendo questo un gioco è difficile dire che esistano delle consuetudini che tutti noi rispettiamo e sentiamo come obbligatorie e, d'altronde, il buon senso che possediamo può non essere identico, visto che è comunque un gioco.


SI presenta il problema che l'assemblea, teoricamente, verrebbe convocata più spesso perché la norma, non regolando se non poche cose, non coprirebbe tutti i "potenziali" problemi che si possono presentare.








Ecco a voi il riassunto. 


Godetevelo, mi trovate su ts la sera per spiegarlo meglio <img alt=";)" data-emoticon="true" height="20" src="<fileStore.core_Emoticons>/emoticons/default_wink.png" srcset="<fileStore.core_Emoticons>/emoticons/wink@2x.png 2x" title=";)" width="20"> 

Secondo me un ordinamento basato sulla civil law e conseguenti convocazioni più frequenti dell'assemblea potrebbero portare anche più opportunità di gdr. Saremmo tra i pochi attualmente che celebrano processi in maniera equa.

In ogni caso servirebbero (i. e. Goldr dovrebbe scrivere) i codici di procedura penale e civile, no?

Inviato dal mio MI 5 utilizzando Tapatalk

Come dicevo prima, io propongo il sistema Thoringrad, che è anche quello "Tradizionale":

L'Assemblea ha potere Legislativo e Giuridico, il Segretario ha potere Esecutivo e Legislativo, il Presidente è garante del sistema.


Il Segretario (o chi per lui, nel caso dei Sottosegretari) può emanare, con il tacito consenso dell'Assemblea, dei decreti con forza di legge.


Se qualcuno nell'Assemblea risulta contrario (anche solo una persona) si procede alla votazione del decreto in questione.

Il sistema ci viene utile perché ci evita di votare per le cose per le quali sappiamo già di avere una maggioranza bulgara, e mantiene sostanzialmente invariato l'equilibrio dei poteri snellendo il sistema.

In sostanza funziona come la Legge Delega, solo che si attiva automaticamente su qualsiasi decreto-legge promulgato da più di una settimana senza l'opposizione attiva dell'Assemblea: il Segretario esercita quindi il potere Legislativo, solo a patto che ci sia l'approvazione dell'Assemblea.

Si, mi rendo conto che nella vita reale non avrebbe molto senso, ma questa non è la vita reale e quasi tutte le nostre votazioni su leggi e varie hanno una percentuale di approvazione del 100%, quindi nel nostro sistema ha perfettamente senso ed è estremamente funzionale.

PS: L'ho scritta io la pagina di Pensiero Modernista, e questo modo di fare non viola in nessun modo il Modernismo, ne è anzi tradizione <img alt=":asd:" data-emoticon="true" src="<fileStore.core_Emoticons>/emoticons/default_icon_asd.gif" title=":asd:">


Il Potere legislativo del Segretario deriva sempre e comunque dall'Assemblea che lo ha eletto, ed è all'Assemblea sottoposto. Quindi tutto apposto.




PPS: Potremo inserire limitatamente la proposta di Brodsko. Nel senso che, oltre ai normali metodi legislativi, se accade un fatto che nel senso comune è considerato criminale ma per qualche motivo non è coperto dal codice civile o penale, l'Assemblea potrebbe essere convocata per giudicare il fatto e creare una legge ad hoc.