[Scenario] 01 - Kagalu e la corrente artistica del dinamismo

Scenario facoltativo

Tempo per rispondere: una settimana (fino all'11 ottobre incluso)

I quadri avaloniani, i quadri avaloniani...

I quadri avaloniani, diciamocelo, hanno sempre fatto pena. In lungo e in largo ogni nazione degna di questo nome ha sempre avuto fior fior di artisti, tra questi i pittori non erano certo gli ultimi. Ma ad Avalon la situazione era ben diversa. Mille correnti artistiche sono sfociate e sono state perfezionate nel corso dei millenni: l'astrattismo archebopiano, il durismo huita, il commerciale explorano, il sensazionalismo unionista, il neocommerciale navaroniano, il riformismo solfatano... ma niente, niente, niente di tipicamente avaloniano.

Fino ad oggi.

Beh, fino a cinque anni fa, almeno. FIno a quando cioè l'avalonianissimo pittore Kagalu cominciò il suo lavoro, dipingendo durante la notte, mentre di giorno dava da mangiare agli enormi suini da guerra nobisani allevati nelle grandi fattorie a nord di Avalon.

Quanto ha prodotto, il buon Kagalu. E quanto fu rivoluzionario il suo lavoro. Prima della sua morte ad opera di un suino ancora non addestrato, già si cominciava a sussurrare il nome della nuova corrente artistica di cui l'avaloniano fu il più grande portavoce: il dinamismo.

Perchè dinamica è la vita, degli uomini quanto dei suini... cosicchè quando uomo e suino s'incontrano, il dinamismo aumenta a dismisura.

Che siano corse nei suinodromi, cariche durante una guerra o il semplice trasporto veloce di merci da parte di avventurose carovane, il dinamismo è ovunque. E ovunque nei suoi quadri, Kagalu impresse questa forza, questo binomio indissolubile tra uomo e animale, nella loro più perfetta simbiosi.

A distanza da un anno dalla sua morte, i trecento quadri che Kagalu ha ufficialmente dipinto e venduto per pochi miseri zenar, valgono una fortuna. E quanti ne ha comprati il governo, da quegli ignari privati che li vendettero senza sapere della sua dipartita, tenuta nascosta come fosse un segreto di stato!

Cosa farà adesso Avalon, con oltre centocinquanta dipinti dinamisti? Che incredibile fortuna ha tra le mani! E quanto il buon nome della nazione è finalmente nella bocca di tutti i critici dell'arte!

Mio dio fantastico, il dinamisco dei suini :asd:

Comunque la risposta è libera? Non dobbiamo attenerci a delle scelte proposte da te come nel topic di bopdur? :-)

Potremo fare una galleria d'arte :-D

Mio dio fantastico, il dinamisco dei suini :asd:

Comunque la risposta è libera? Non dobbiamo attenerci a delle scelte proposte da te come nel topic di bopdur? :-)

Le risposte sono sempre libere, anche per quanto riguarda bopdur, io ho solo suggerito qualcosina. Quindi sì, scervellatevi pure, magari aprite un topic gdr offqui nella vostra sezione e parlatene tutti liberamente.

Di certo la scelta del governo avaloniano era stata astuta ma non del tutto legittima e ragionata. Tenere all’oscuro per mesi il mondo della dipartita di Kagalu era stato un buon stratagemma , ma non avevano considerato gli sviluppi a lungo termine. Per la città le voci giravano, o almeno stavano per girare. Nelle locande, nelle fogne, abitate dai più viscidi malviventi le notizie non facevano fatica a spargersi per tutte le terre avaloniane. Certo, l’Oligarchia possedeva un tesoro inestimabile, sottratto ai suoi cittadini con l’inganno, l’ingegno e la cupidigia, ma i sotterfugi sono come semi di grano, affiorano sempre alla luce, prima o poi. Il Cancelliere radunò d’ermergenza i Ministri nella sua stanza. “Signori, i quadri...” “Sappiamo già tutto”-lo interruppero-“non possono più restare qui”. “La rabbia della popolazione imploderebbe se venissero a sapere che i dipinti del beneamato Kagalu sono detenuti dal Governo, strappati con l’inganno agli avaloniani stessi. La nostra mossa è stata preventiva e inadeguata. Dobbiamo agire.”

“Kagalu è il nostro più grande artista in tutta la storia di Avakon, perché non costruire un museo, di cui Letorian potrà beneficiare per il resto dei suoi giorni. I dipinti resteranno così in mano dello Stato, ma accessibili a tutti.”-disse Logan.

“Di certo questo è il modo migliore. Prevenire una possibile insurrezione da parte dei privati cittadini porterà anche prestigio alla nostra nazione. Il museo Kagalu sorgerà ad Avalon!”.

[spoiler :v 7usz3yn]Tra pochi giorni si darà il via alle costruzione del museo contenente tutte le "opere" con allegati cartelli di descrizione e analisi. Meglio del Louvre :asd: [/spoiler

Off: dubito comunque che sarebbe scoppiata una rivoluzione solo per dei quadri eh, mi son permesso di farvi fare 'sta cosa di occultare i dipinti perchè alla fine non era niente di grave :-P

Vai così feral, bè Kata un'insofferenza così grande del popolo dimostra l'attaccamento degli avaloniani alla loro cultura, può essere un'aspetto positivo :sisi:

Off: sono pazzi questi avaloniani :asd:

Off: dubito comunque che sarebbe scoppiata una rivoluzione solo per dei quadri eh, mi son permesso di farvi fare 'sta cosa di occultare i dipinti perchè alla fine non era niente di grave :-P

Se proprio devo essere sincero non sapevo bene come scriverlo e ho esagerato un tantino :asd:

Comunque diciamo che l']

Il nostro Arrigo stà ultimando la struttura che ospiterà i quadri :-)

:-) buono! Lo scenario è ormai concluso, ma non si sa mai che magari possa ritornare in auge se fate la pinacoteca :-)

:-) buono! Lo scenario è ormai concluso, ma non si sa mai che magari possa ritornare in auge se fate la pinacoteca :-)

Ci scusiamo per aver sforato, ma abbiamo avuto problemi di varia natura, in ogni caso sarà un']

La pittura è poesia silenziosa !

Consci di un'errore disdicevole, sopratutto nei confronti di quelle persone, di quegli avaloniani acculturati che reputarono un furto l'acquisto da parte del governo, a prezzo quasi nullo e con immane segretezza, di questo tesoro celato, i senatori dell'oligarchia a spese loro hanno permesso di innalzare un museo tutto adibito alla corrente dinamistica ! E per un'ulteriore passo verso il popolo, che ha dimostrato ancora una volta che "Avalon è la felicità dei suoi cittadini" il museo è sorto nella piazzetta dello Spunto, tra le residenze dei quartieri borghesi della pendice Nord.

Tale gesto vuole essere una dimostrazione di assoluta condivisione e libertà della cultura nella nostra magnifica cittadina !

Viva Avalon ! Viva Kagalu ! Viva il dinamismo !

[attachment=0]Dinamismo.jpg[/attachment]

[spolier]Kata lo scenario è stato affrontato in fretta per problemi e lo dimostra questo post per niente degno e quindi sei libero o meno di continuarlo o terminarlo :asd: Inoltre la "soluzione" l'abbiamo data tardi, fuori dalla data ultima.

hx52s9.png

2wdvadk.png

Off: a mio avviso il periodo rosso è stato il migliore di Kagalu :sisi:

Dovreste vedere il quartiere in cui è il museo, è trooooppo sexy ç-ç