[Viaggio diplomatico] Lukavitu capo Clan Geas Sonsoton

Dopo un lungo viaggio Lukavitu capo Clan Geas Sonsoton in compagnia di Evil suo braccio destro arrivano nei pressi dell'Oligarchia di Avalon per consegnare di persona un messaggio ai vertici politico diplomatici della città:

"Siamo i SonSoton popolo da poco insediato nella provincia (nome gdr?) (9), siamo qui per dirvi che siamo fortemente affranti per la situazione che sta prendendo corpo e darvi maggiori dettagli sugli ultimi avvenimenti.

Fin dal primo giorno stiamo subendo atti di sabotaggio, di guerriglia e di vandalismo da parte di cittadini della vicina provincia di Daramain, tutto ciò va contro l'indole pacifica del nostro popolo di minatori e contadini, la nostra esistenza è a rischio, dato che ora mentre siamo qui il resto del nostro popolo si è chiuso all'interno dalla cittadella fortificata che è stata appena completata.

Non siamo qui per chiedervi un intervento armato ma per informarvi della nostra situazione e chiedervi perché ci deve essere negato il nostro diritto di esistere?

Lukavitu, capo Clan Geas Sonsoton"

Ho fatto un messaggio uguale per tutte le città nulla di personale :D

Ci è arrivata la missiva di Lumen per indagare sugli atti vandalici che voi sostenete essere perpetrati verso la vostra gente.

Lumen si è dichiarata più e più volte innocente riguardo a quanto gli rimproverate e, se non supportato da prove, le vostre illazioni potrebbero costituire un grave affronto alla serenità e alla convivenza pacifica di città da sempre neutrali come Lumen.

Chiedo quindi, in vece di garante della giustizia a livello internazionale per le richieste fatte ad Avalon, di supportare le vostre illazioni con prove concrete dell'attacco.

Ministro degli Esteri per Avalon

Charles Potterberry